Terapia del dolore: un caso di malasanità?

Si è recata il 27 aprile scorso al Sant’Anna presso gli ambulatori della Terapia del dolore per chiedere di essere aiutata attraverso una cura adeguata a tornare ad una vita quasi normale, come lei stessa scrive, dopo 5 anni di terapie e sofferenze.

A raccontare la sua esperienza personale di paziente al contatto con la sanità pubblica, in questo caso un reparto specifico dell’ospedale Sant’Anna di Ferrara, in una mail inviata oggi alle redazioni delle testate locali, è una signora quarantenne, con alle spalle un vissuto di problemi di salute che si firma regolarmente e spiega le ragioni della sua segnalazione. Non l’ho mai fatto, dice, nonostante altre esperienze negative, ma adesso evidentemente non se la sente più di tacere. Così racconta con molta calma di avere incontrato un medico finalmente umano che le prescrive una terapia non facile, dice, da indovinare specifica contro i suoi problemi di dolore, che deve però essere controllata anche per gli effetti collaterali che può causare.

Di qui il controllo prenotato per l’8 giugno. Controllo, però, che a tutt’oggi la signora non è riuscita ad avere. Il 7 giugno, infatti, ha saputo che causa trasloco la visita  era rinviata a date da destinarsi – oggi, infine, dopo l’ennesima telefonata a vuoto, le è stato detto che avrebbe potuto fare la visita, ma soltanto a pagamento. Una sorta di beffa dopo il danno del controllo rinviato e i molti effetti collaterali che l’hanno indotta comunque a sospendere la terapia. Oggi in ogni caso ha capito che per lei l’unica possibilità di continuare ad essere curata sotto controllo le costerà una visita a pagamento. Che la signora farà, conclude la lettera, ma non al S.Anna.

Lettera pubblicata nella pagina delle “Lettere”
(Clicca qui per leggere la lettera)

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=95c0c0af-304c-4ef3-b311-0c882e3daa94&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *