Terre del Reno al voto con cinque liste civiche: chi sarà il futuro sindaco?

Domenica 11 giugno, il neo-Comune Terre del Reno andrà per la prima volta al voto.

Sono cinque i candidati sindaco del territorio che unisce Sant’Agostino a Mirabello.

Cinque liste civiche per un nuovo Comune di poco più di 10.000 abitanti. Terre del Reno si avvicina alle prime amministrative, dopo la fusione tra i Comuni di Sant’Agostino e Mirabello, formalizzata dal primo gennaio 2017. A circa un mese e mezzo da domenica 11 giugno – giorno in cui si potrà votare dalle 7 del mattino alle 23 – i nomi dei candidati sindaco presentano siano volti nuovi della politica, sia ex sindaci e assessori.

Roberto Lodi

Simone Tassinari

Angela Poltronieri

Due sono le liste che hanno ufficialmente un sostegno da parte di partiti e movimenti: “Terre Unite” con Roberto Lodi, ex vice-sindaco della prima giunta Toselli di Sant’Agostino, sostenuto da Lega Nord, Forza Italia e Fratelli d’Italia; “Fare Insieme” con Simone Tassinari, a sua volta ex vice-sindaco della seconda giunta Toselli di Sant’Agostino, supportato dal Partito Democratico; e proprio del Partito Democratico faceva parte Angela Poltronieri, ex-sindaco di Mirabello, ora a capo della lista “Tutto Centro Nessuno Periferia” che si presenta indipendente; è noto invece per le sue attività nell’associazionismo e nello sport Paolo Baldissarra, candidato di “Uniti si può”; ed è stata una delle prime a scendere in campo Gaia Fabrizia Righi, avvocato a capo della lista “Cambiamo Davvero”.

Paolo Baldissarra

Gaia Fabrizia Righi

Quasi tutti i candidati, tuttavia, si avvalgono di sostenitori che hanno rimescolato le carte all’interno delle singole liste civiche. E così, se Paolo Baldassarra ha il sostegno di Cristiano Rubini, ex-candidato di centro-destra al Comune di Mirabello alla seconda elezione di Angela Poltronieri, quest’ultima gode del sostegno di Stefania Agarossi, ex consigliere comunale di opposizione a Sant’Agostino. E proprio un ex-sindaco di Mirabello, Giancarlo Pincelli, torna in campo, a supporto di Simone Tassinari. Per Gaia Fabrizia Righi, il sostegno arriva da Lorenzo Baruffaldi, ex-consigliere comunale di Sant’Agostino, mentre per Roberto Lodi si sono schierati ex-assessori di Sant’Agostino quali Filippo Marvelli, sia ex-consiglieri di minoranza di Mirabello quali Alessandro Bini e Pierluigi Castellani, che nel 2014 facevano parte della squadra di Cristiano Rubini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *