Terre del Reno: Angela Poltronieri si candida a sindaco e si autosospende dal PD

Tutti Centro, nessuno periferia: è questo lo slogan scelto da Angela Poltronieri, ex sindaco di Mirabello, per candidarsi a sindaco di Terre del Reno, il nuovo comune nato dalla fusione tra la stessa Mirabello e il comune di Sant’Agostino.

La decisione di Angela Poltronieri non è politicamente indolore per il partito democratico ferrarese: Angela Poltronieri infatti ha deciso di autosospendersi dal PD. Ritiene infatti che il dibattito, nei circoli PD di Mirabello e Sant’Agostino, nel periodo precedente la convocazione delle primarie per la scelta del candidato, non sia stato condotto nella maniera più corretta: in particolare, prima del 10 marzo, non si è fatto un dibattito aperto su possibili nomi alternativi a quello di Simone Tassinari, a suo tempo vice di Toselli a Sant’Agostino, che infatti si è presentato da solo alle primarie ed ha ottenuto la candidatura a sindaco del PD senza bisogno di sottoporsi al giudizio delle urne.

Angela Poltronieri, spiega alcuni dei presupposti della propria candidatura: lo spirito della fusione è costituire un comune unico composto da quattro località, in cui non vi siano luoghi o paesi più importanti o centrali di altri. Inoltre, l’azione amministrativa deve puntare a valorizzare la qualità di vita dei cittadini e non solo limitarsi alla gestione del processo di fusione e della ricostruzione post sisma, che comunque va portata avanti rispettando gli impegni presi.

Moto importante, aggiunge la candidata a sindaco, sarà programmare una lista di priorità condivisa con i cittadini, su come investire i contributi straordinari che la regione Emilia Romagna accorderà al nuovo comune come premio per la fusione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *