Terre del Reno: i tre candidati sindaco

Sono già tre i candidati-sindaco per le prime elezioni di Terre del Reno, il Comune che ha unito Sant’Agostino a Mirabello e che l’11 giugno vedrà eleggere il primo cittadino unico del neo-territorio. I nomi sono tutti di recente uscita.

Il primo ad esporsi è stato Simone Tassinari – classe 1978 – per il PD, ex segretario dei circoli del partito proprio nelle località di Sant’Agostino e Mirabello. L’intenzione è quella di rappresentare un centro-sinistra allargato.

Non ha ufficialmente l’appoggio di alcun partito, invece, Gaia Fabrizia Righi, avvocato 45enne della lista “Cambiamo Davvero”, che – già attiva sui social – sostiene che Cispadana e fusione dei Comuni siano state imposte ai cittadini e rifiuta di essere etichettata come “paladina dell’antipolitica”.

Si chiama infine Terre Unite la lista di centro-destra che vede la candidatura di Roberto Lodi, 58 anni, già vicesindaco di Sant’Agostino, quando a ricoprire la carica di primo cittadino era Fabrizio Toselli.

Gli abitanti del nuovo Comune sparso (così come vengono definiti i territori frutto di fusioni) potranno esprimere la propria preferenza nella sola giornata di domenica 11 giugno dalle 7.00 alle 23.00, presentando peraltro la tessera elettorale rinnovata con il nuovo nome del comune Terre del Reno.

Un pensiero su “Terre del Reno: i tre candidati sindaco

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *