Terremotati: M5S chiede proroga mutui

sisma

Ancora una volta il governo targato PD dimentica i terremotati dell’Emilia: è questa l’accusa lanciata dai parlamentari del Movimento cinque stelle Michele Dall’Orco (di Modena) e Vittorio Ferraresi (di Ferrara).

La pietra dello scandalo è rappresentata, questa volta, dalla proroga di un altro anno del pagamento dei mutui sulle case rese inagibili dal terremoto del 2012: “ci avevano detto – scrivono in un comunicato stampa i due parlamentari – che se nella legge di Stabilità non c’era stato il tempo per inserire il provvedimento, chiesto esplicitamente dal movimento 5 Stelle, lo si sarebbe inserito nel decreto Mille proroghe prima della fine dell’anno. Così non è stato.

Il decreto mille proroghe è stato Pubblicato in Gazzetta Ufficiale  il 30 dicembre, e della proroga del pagamento dei mutui non si trova traccia”. Si tratta di un’omissione grave e ingiustificabile, scrivono i due parlamentari: non è possibile che chi ha avuto la casa distrutta e magari vive dentro un Modulo abitativo prefabbricato, debba pagare il mutuo per un edificio che non sa se potrà mai riavere in uso. Il documento dei due parlamentari si chiude con una proposta: convocare i cittadini terremotati e cercare insieme a loro le soluzioni migliori per affrontare tutti i problemi ancora aperti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.