Terremoto: la testimonianza via skype del Climatologo di Unife, Massimiliano Fazzini

Una devastazione ‘peggiore di quella dell’Aquila, mai vista una cosa così’. E’ la reazione dei soccorritori al lavoro nei paesi distrutti dal terremoto della scorsa notte che ha provocato, decine e decine di morti con centinaia di feriti ed un numero imprecisato di dispersi.

La scossa più forte, di magnitudo 6, era avvenuta alle 3.36 della scorsa notte con epicentro vicino Accumoli in provincia di Rieti. Poi altre scosse, 40 in sole tre ore. Tre le scosse maggiori, registrate nel Reatino e nelle Marche Il comuni di Accumoli, Amatrice, Pescara del Tronto ed Arquata devastati

E proprio da Arquata del Tronto ci giunge la testimonianza di Massimiliano Fazzini, marchigiano, climatologo e docente dell’università di Ferrara, in vacanza proprio nelle zone colpite dal sisma.

Lo abbiamo raggiungo via skype, per farci raccontarci, purtroppo, anche il suo dramma personale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *