Terremoto, nuova scossa di magnitudo 4.3 nella notte

La terra continua a tremare in Emilia, e la notte scorsa non ha fatto eccezione.  In  particolare, una scossa di terremoto di magnitudo 4.3 della scala Richter è stata registrata alle 3:48 tra le provincie di Mantova, Reggio Emilia e Modena.

Secondo i rilievi dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia (Ingv), la scossa – avvenuta a dieci chilometri circa di profondità – ha avuto il proprio epicentro in prossimità del comune mantovano di Moglia, di quelli reggiani di Fabbrico, Reggiolo e Rolo, e di quelli modenesi di Carpi e Novi di Modena.

La scossa – di una certa intensità – è stata chiaramente avvertita dalla popolazione, ma non si registrano danni a persone o cose.

Un dato positivo va sottolineato: la scossa di stanotte, anche se di una certa intensità,  non rappresenta un fenomeno sismico nuovo. Secondo Alberto Michelini, funzionario di sala sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia “Ci troviamo ancora nella sequenza ismica cominciata il 20 maggio scorso e proseguita con il terremoto del 29 maggio “.
“E’ un fenomeno fisico – ha spiegato Michelini – che si svilupperà nell’arco di un anno, periodo nel quale i terremoti più forti, come quello avvenuto questa notte, andranno diradandosi e le scosse diventeranno sempre più diradate e meno intense”.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/scosse-vid.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120612_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *