Terzo posto per Thomas Biagi al Mugello

Thomas Biagi sul podio
03/06/2012 – Dopo la pole position di sabato 2 il Mugello ha riservato una domenica meno favorevole del previsto a Thomas Biagi, che puntava a cogliere due risultati di rilievo sull’impegnativo circuito toscano, teatro del quarto appuntamento della Superstars Series.Gara uno è durata invece poche centinaia di metri per il pilota emiliano del Team Dinamic: alla prima staccata la sua BMW è rimasta infatti incolpevolmente coinvolta nella bagarre che si è scatenata a seguito del contatto tra la vettura del suo compagno di squadra Sandro Bettini e quella di un avversario, che ha causato il ritiro di cinque piloti. Dopo una prolungata fase in regime di safety-car la corsa è stata vinta da Andrea Larini (Mercedes), che ha preceduto Johnny Herbert (Maserati ) e Stefano Gabellini (BMW).

Biagi si è comunque prontamente rifatto in gara due con un prestazione di grande livello, che lo ha visto rimontare con determinazione dal fondo dello schieramento fino al terzo posto finale grazie ad una spettacolare sequenza di sorpassi. La vittoria è andata a Francesco Sini (Chevrolet), seguito da Stefano Gabellini (BMW).

Nella classifica della International Series Biagi mantiene la seconda posizione con 84 punti, con un gap di 17 sul leader Kristoffersson (Audi) e un vantaggio di 2 su Liuzzi. Stessa posizione per lui anche nel Campionato Italiano, ma con 66 punti e con un distacco di sole tre lunghezze da Kristoffersson.

Thomas Biagi:
“Dopo la pole position di ieri ero abbastanza fiducioso di poter conquistare almeno una vittoria oggi, ma purtroppo l’incidente originato dal mio compagno di squadra mi ha obbligato al ritiro e a partire dal fondo dello schieramento nella seconda corsa. A quel punto non rimaneva altro che attaccare al massimo e così ho fatto, conquistando a denti stretti un terzo posto che salva almeno parzialmente il bilancio della giornata, anche se nella battaglia con Liuzzi, estremamente corretto nel difendere legittimamente la sua posizione, ho probabilmente perso quei secondi che mi hanno poi impedito di lottare per il gradino più alto del podio.
Rimane però il rammarico di aver perso una buona occasione sulla pista forse più favorevole alle BMW, come è poi emerso in gara due grazie anche all’eccellente lavoro svolto dai ragazzi della squadra per riparare la mia BMW M3 nel poco tempo a disposizione”.

La Superstars Series tornerà in pista il prossimo 1 Luglio a Budapest (H) in un appuntamento valido esclusivamente per la serie internazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *