Tessere PD: bufera a Lagosanto

PD Calvano

11 nuovi iscritti al Circolo PD di Lagosanto provocano una vera e propria bufera: i vertici del circolo democratico si dimettono e accusano il segretario provinciale di aver organizzato un blitz in favore di Matteo Renzi.

Tutto risale a sabato scorso: il circolo celebra il proprio congresso e si vota per i quattro candidati alla segreteria nazionale. Votano 111 dei 229 iscritti al circolo. Si contano però 11 nuove iscrizioni: secondo i dirigenti del circolo, si tratta di iscrizioni pilotate, volute dal segretario provinciale Paolo Calvano per favorire il candidato che attualmente sponsorizza. Da qui, dimissioni e riconsegna delle chiavi del circolo al partito.

“Una vicenda che mi amareggia – dice il segretario provinciale Paolo Calvano – perché mina la credibilità del partito democratico. In ogni caso, la commissione di garanzia ha già chiarito che non vi è stata alcuna irregolarità procedurale. E’ assurdo pensare che io abbia pilotato delle iscrizioni”.

Nel frattempo, il presidente della commissione di garanzia, Luigi Vitellio, ha chiesto un incontro chiarificatore ai dimissionari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *