TOP SECRET: impresa a Forlì

Vittoria all’over time, nonostante tanti problemi

Successo da squadra stoica, all’Unieuro Arena di Forlì, per la Top Secret che, dopo aver perso Zampini dopo 2’, ha giocato il secondo tempo senza Panni e l’overtime e non solo senza Fabi (tendine d’Achille infiammato).
Alla fine di una gara combattutissima sarà 101-103 a favore del Kleb.
Dopo 2’ la Top Secret perde Zampini, la cui spalla destra è uscita dalla sede naturale (il giocatore biancazzurro è stato trasportato subito in ospedale per gli accertamenti del caso ed è ritornato al palasport per fine gara). Parlando della gara, all’iniziale 6-0 Unieuro, Filoni, Vildera, Mayfield e Pacher prontamente rispondono con il controbreak di 2-14, che significa 8-14 al 4’. Al 7’ arriva grazie a Vildera il massimo vantaggio sul +13 (10-23), prontamente rintuzzato dai 12 punti (tre triple e un’azione da tre punti) di Carroll: al 9’ è 19-25, alla prima pausa 22-29.
Nel secondo parziale Pullazi riporta a -5 i suoi (30-35 al 14’), ma le triple di Panni e Petrovic riportano i biancazzurri in controllo: al 15’ è 30-41. Haynes e Bolpin ci provano, ma Ferrara è sempre lì, pure quando a poco dall’intervallo lungo perde pure Panni per una botta alla parte sinistra del volto. Al 20’ è 37-46.
Avvio della ripresa di marca Unieuro: Pullazi, Palumbo, Carroll e Benvenuti fissano il 48-50 targato 23’, ma Petrovic (ex di turno), con 12 punti personali nella terza frazione, è letteralmente scatenato, ben coadiuvato da Pacher: al 29’ arriva, dopo l’ennesimo cesto di Petrovic nel quarto, il nuovo massimo vantaggio biancazzurro (+14 e 53-67).
Chiuso avanti 57-67 il terzo quarto, il Kleb rimedia il nuovo recupero dei forlivesi, firmato Giachetti, Bolpin e Pullazi: al 35’ è 71-72, ma Pacher (davvero super!) non ci sta e fissa il 71-77 targato 36’. Finale da vietare ai deboli di cuore: Bolpin e Carroll firmano il 79 pari, poi Pullazi l’80-79 (38’). Mayfield riporta avanti i suoi, a -34” Bolpin firma l’82-81 e poi l’84-81. Mayfield, sul capovolgimento di fronte, fa ½ ai liberi, sbagliando apposta il secondo libero: Petrovic è bravo e lestissimo a firmare l’84 pari che significa overtime.
Mayfield e Vildera sono freddissimi, come l’intera squadra, che sopperisce alla grandissima alle assenze: avanti 88-93 al 43’, Pullazi riporta a -1 l’Unieuro, ma Vildera e i liberi di Petrovic e Mayfield risultano decisivi ai fini del successo finale.
Top Secret stoica, brava davvero al cospetto della forte Unieuro.

Unieuro Forlì-Top Secret Ferrara 101-103 d1ts (22-29, 37-46, 57-67, 84-84)
Unieuro: Giachetti 7, Natali 2, Palumbo 9, Bolpin 19, Haynes 7, Bandini ne, Ndour ne, Benvenuti 6, Flan, Carroll 27, Bruttini, Pullazi 24. All.Dell’Agnello.
Top Secret: Mayfield 21, Pacher 24, Fantoni 4, Fabi, Petrovic 26, Vildera 17, Galliera Ricci ne, Zampini, Panni 3, Pianegonda 2, Filoni 6, Manfrini ne. All.Leka.
Arbitri: Ursi, Pazzaglia e Bartolini.
Note: fallo antisportivo comminato a Fabi al 13’. Usciti per 5 falli: Bruttini e Benvenuti al 38’, Palumbo al 42’, Giachetti e Filoni al 45’. Tecnico alla panca dell’Unieuro al 44’

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *