Torna Spiagge Pulite di Legambiente, volontari al lavoro sul litorale di Comacchio

mareTornano anche quest’anno in Emilia Romagna le giornate di Spiagge e fondali puliti organizzati da Legambiente. Un importante gesto di volontariato per pulire spiagge, scogliere e fondali e proteggere un bene comune trasformato troppo spesso in discarica a cielo aperto.

Milioni di tonnellate di rifiuti finiscono, infatti, nei mari del mondo ogni anno. Secondo il rapporto del Programma delle Nazioni Unite per l’Ambiente circa il 70% di questi rifiuti affonda, il 15% galleggia in superficie e un altro 15% resta nella colonna d’acqua.

I volontari, armati di sacchi e guanti, daranno la caccia soprattutto alla plastica che è il materiale più trovato sulle spiagge, infatti, se non si interverrà in maniera decisa, secondo le più recenti proiezioni scientifiche, nel 2050 in mare ci saranno più rifiuti plastici che pesci. Il Mediterraneo è una delle aree più colpite al mondo visto che ogni giorno finiscono in mare 731 tonnellate di rifiuti

Tenendo alta l’attenzione sul tema e promuovendo comportamenti civili e sostenibili anche noi cittadini possiamo fare molto per il nostro mare -spiega Legambeinte. Troppo spesso i rifiuti che arrivano in spiaggia sono lì per abbandono volontario e scorretto smaltimento” per questo l’associazione invita agli appuntamenti di pulizia che sono aperti a tutti, con partecipazione libera e gratuita.

Si comincerà martedì 15 Maggio a Lido di Volano si proseguirà domenica 20 Maggio a Lido di Dante – Ravenna, per concludere con i due appuntamenti di domenica 27 Maggio: a Lido di Volano e nella spiaggia libera nei pressi del Porto di Rimini

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *