Torna “Tutte le direzioni in wintertime” 2016

franco-cerri-foto-tratta-da-wikipedia

Divertimento, emozione, piacere e conoscenza. Sono i sentimenti a cui si è ispirato il Gruppo del 10 per organizzare la settima edizione di “Tutte le Direzioni in Wintertime 2016”.

La rassegna invernale raccoglie le redini del successo della stagione estiva e propone quattro appuntamenti dal 28 ottobre al 26 dicembre per salutare l’autunno e dare il benvenuto alle festività natalizie in nome della musica di qualità. Ad alzare il sipario su questo nuovo accattivante palinsesto sarà, già venerdì 28 ottobre, l’americano Steve Nelson, unico ospite proveniente da oltreoceano. Il numero uno del vibrafono si esibirà all’Associazione Musicisti di Ferrara, in via Darsena 57, in compagnia del suo trio composto da Massimo Faraò al pianoforte e Aldo Zunino al contrabbasso. Si preannuncia una serata di raffinate e ricercate atmosfere jazzistiche che ben si coniugano alla location della Scuola di Musica Moderna di Ferrara diretta da Roberto Formignani.

Il successivo ‘tris’ di eventi andrà in scena, invece, al ristorante Spirito di Vigarano Mainarda gestito da Stefano Pariali. Qui musica e parole si fondono a partire dal 19 novembre, quando le note del chitarrista parigino Samy Daussat accompagneranno la consegna del premio “Tutte le Direzioni 2016” a Franco Cerri. Chi meglio di uno dei massimi esponenti del gipsy jazz poteva prestarsi ad aprire una serata dedicata al chitarrista italiano più autorevole nel campo del jazz?

rossana-casale-round-christmasLa risposta verrà confermata con l’assegnazione del riconoscimento, attribuito annualmente a prestigiose personalità, appartenenti sia al mondo della cultura che a quello della vita civile, le quali abbiano contribuito, in piena e totale autonomia e indipendenza intellettuale, alla crescita qualitativa del nostro Paese. Requisiti incarnati perfettamente dai precedenti vincitori – Pupi Avati, Quirino Principe ed Ellade Bandini – e nella figura di Franco Cerri che dall’alto dei suoi 90 anni si conferma una istituzione nel pensiero libero ed elegante. Si cambia totalmente ritmo il 3 dicembre quando lo spirito ‘anema e core’ della città partenopea prenderà vita con il quintetto di Gerry Gennarelli. Il cantante dei Blue Napoli ricreerà una vera e propria festa napoletana tra le mura del ristorante vigaranese, trasportando il pubblico nel temperamento sanguigno tipico della sua città di origine. Impetuosità e grande capacità di esecuzione assolutamente da non perdere.

Ultimo appuntamento il 26 dicembre con il ‘Round Christmas’ di Rossana Casale Jazz Quintet. Non fatevi ingannare dal nome: il concerto dedicato alle storie raccontate ‘attorno’ al Natale dai grandi autori della musica mondiale del ‘900 sarà diverso dai soliti natalizi delle songs americane. Musiche e canzoni di culture musicali distinte si uniscono sotto una stessa anima: quella del blues e del jazz per un Santo Stefano da non dimenticare. “Dopo un’estate nutritissima di taglia extra large, abbiamo pensato di organizzare una programmazione dedicata a singoli appuntamenti estremamente diversi l’uno dall’altro – spiega Alessandro Mistri, direttore artistico del Gruppo dei 10 -. Le nostre proposte mirano a offrire un’alternativa agli altri ottimi eventi che accadono in città, in perfetta continuazione di un progetto che costantemente punta a creare occasione di emozione e conoscenza, attraverso la presenza di musicisti capaci a loro volta di sentire con emozione la musica che offrono” chiosa il direttore artistico che conclude con una battuta di spirito: “Siamo certi della bontà della proposta e non sentiamo la necessità di sottoporla al referendum dei tanti ospiti abituati a partecipare alle nostre serate”.

gerry-gennarelliConfermata e rafforzata la collaborazione con Ascom Ferrara. “Ferrara ed il suo territorio hanno un’occasione ulteriore per essere sempre più accoglienti – aggiunge il presidente provinciale Giulio Felloni -. I concerti programmati nelle prossime settimane dal Gruppo dei 10 ne sono un tassello importante e prestigioso: prosegue, dopo la positiva esperienza dell’estate appena trascorsa, la nostra collaborazione per offrire eventi che sappiano valorizzare il sistema dell’ospitalità creando occasioni dove arte, cultura, shopping enogastronomia e musica sono tutti chiamati a dare evidenza alla bellezza del nostro territorio, tra l’altro nell’occasione del 70° di fondazione di Ascom Ferrara”. Nelle ultime due serate di dicembre sarà aperta una raccolta fondi per l’associazione Handiamo. Lo scopo della onlus è quello di abbattere le barriere architettoniche soprattutto nei locali e stabilimenti balneari di Comacchio e lidi. I fondi verranno devoluto per l’acquisto di sedie, passerelle e scivoli per permettere l’accesso al mare delle persone con disabilità.

Il primo appuntamento alla Scuola di Musica Moderna prenderà il via alle 21.30 e sarà aperto ai soli soci dell’Associazione Musicisti di Ferrara mentre il workshop pomeridiano con i tre musicisti (in programma dalle 17 alle 19) sarà aperto a tutti i cittadini. Gli altri tre appuntamenti allo Spirito prenderanno il via alle 20.30, preceduti dalla cena. Per informazioni contattare i numeri 0532 464661 (Associazione Musicisti di Ferrara) e 0532 436122 (Spirito).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *