Trattativa Carife-sindacati: nuovo incontro il 19 novembre

Carife

Seconda giornata di trattative e di confronto tra i commissari straordinari della Carife di Ferrara, Bruno Inizitari e Gianni Capitanio e la delegazione delle sigle sindacali di categoria (Dircredito, Fabi, Fiba-Cisl, Fisac-Cgil, Uilca-Uil e Ugl).

Molti ancora i dubbi da chiarire tanto che è stato fissato per il 19 novembre un ulteriore incontro. Un lasso di tempo che servirà ai commissari per “valutare la soluzione economica proposta dagli stessi sindacati, basata (come si legge da un comunicato) principalmente su giornate di solidarietà modulate, in un tempo di 5 anni. Sacrifici economici, dicono i sindacati, indispensabili per contribuire al finanziamento del fondo esuberi, al quale hanno già dato la propria adesione 131 dipendenti Carife e degli esodi incentivati, cui hanno aderito altre 14 persone”.

“Rimangono in sospeso questioni rilevanti come la mobilità territoriale sulla banca e le misure da applicare a Commercio e Finanza di Napoli, per la quale sono state ipotizzate diverse soluzione dagli stessi sindacati, ora al vaglio dei commissari straordinari”.

“I sindacati hanno proposto misure all’insegna dell’equità in tutte le categorie (dalle aree professionali ai quadri direttivi, sino ai dirigenti) -si legge nel comunicato- tenendo conto anche degli interventi sino ad ora realizzati”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *