Treno merci deraglia a Porto: 70 tecnici al lavoro. Come cambia il traffico ferroviario

treno deragliato
Foto tratte da Facebook

Resterà sospesa anche domani la circolazione ferroviaria fra le stazioni di Montesanto e Argenta, sulla linea Ferrara – Ravenna.

Lo stop è necessario per consentire il ripristino dell’infrastruttura ferroviaria dopo lo svio, avvenuto alle 5.50 di questa mattina, di un treno merci composto da carri pianali vuoti, in transito nella stazione di Portomaggiore. Le cause dello svio sono in corso di accertamento.

Sul posto stanno già operando oltre 70 tecnici di RFI e delle ditte appaltatrici, impegnati nella rimozione dei carri pianali e nelle attività propedeutiche alla regolare ripresa del traffico ferroviario. A cura delle imprese ferroviarie è stato attivato un servizio di autobus sostitutivi fra Ferrara e Argenta, mentre resta regolare il traffico ferroviario fra Argenta e Ravenna.

Per l’indisponibilità temporanea della stazione di Portomaggiore sono previste modifiche al servizio anche sulla linea Bologna – Portomaggiore (FER), dove proseguirà l’impiego di bus sostitutivi nella tratta Consandolo – Portomaggiore.

  • Lunedì 2 luglio 2018 – AGGIORNAMENTO ore 12

Attivato dall’impresa ferroviaria un servizio sostitutivo con autobus fra Ferrara e Argenta.

Circolazione ferroviaria regolare fra Argenta e Ravenna.

  • Lunedì 2 luglio 2018 – AGGIORNAMENTO ore 09

Traffico ferroviario sospeso a partire dalle 5:50 di questa mattina sulla linea Ferrara-Ravenna, fra Montesanto e Argenta, per il deragliamento di un treno merci composto da carri pianali vuoti, di passaggio nella stazione di Portomaggiore.

Non ci sono feriti. Le cause dell’incidente sono in corso di accertamento.

Immediatamente sono stati attivati servizi sostitutivi con autobus tra Montesanto, Portomaggiore e Argenta. Prosegue invece la circolazione fra Ferrara e Montesanto e fra Argenta e Ravenna.

SVIO DI UN TRENO MERCI A PORTOMAGGIORE: RIPERCUSSIONI SUL TRAFFICO FERROVIARIO DEI TRENI TPER

Lo svio di un treno merci composto da carri pianali vuoti, in transito nella stazione di Portomaggiore ha comportato, in mattinata, disagi per la circolazione ferroviaria sulla linea FER Bologna-Portomaggiore.

treno
Foto tratte da Facebook

Nello specifico, è stato interamente soppresso il treno 90267 delle 6.16 da Portomaggiore a Bologna ed i treni 90300, 90301 e 90302 della tratta Budrio-Bologna. Il treno 90303 è stato limitato alla tratta Roveri-Bologna Centrale. L’inagibilità temporanea della stazione di Portomaggiore comporta l’effettuazione regolare dei treni tra Bologna e Consandolo ed un servizio di spola di bus tra Consandolo e Portomaggiore.

L’incidente di questa mattina coinvolge anche i servizi della linea Ferrara-Ravenna, con sospensione del servizio ferroviario fra Montesanto e Argenta ed effettuazione di bus sostitutivi tra Montesanto, Portomaggiore e Argenta. Prosegue invece la circolazione fra Ferrara e Montesanto e fra Argenta e Ravenna. Sono previsti ritardi per i treni Bergamo-Pesaro 1771 e 1770 (Freccia Orobica) a causa del percorso alternativo effettuato fra Ferrara e Ravenna.

Un pensiero su “Treno merci deraglia a Porto: 70 tecnici al lavoro. Come cambia il traffico ferroviario

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *