Tresigallo: la città metafisica capitale dell’architettura italiana per un week-end

La nuova edizione delle «Giornate Metafisiche» si conferma tra i principali eventi di architettura dell’Emilia-Romagna e della provincia di Ferrara. Una delle peculiarità della manifestazione, che si rinnova di anno in anno grazie alle scelte coraggiose del comitato scientifico dell’organizzazione, è la capacità di raccontare la città e il territorio cercando di contestualizzare la storia dando nuovi spunti e prospettive, in modo tale che il passato delle architetture dialoghi con le complessità del presente.

Sabato 24 e domenica 25 settembre 2022, Tresigallo ospiterà architetti, studiosi, fotografi, pittori, turisti e semplici appassionati desiderosi di capire e scoprire l’unicità di un fenomeno storico-urbanistico senza precedenti in Italia. Nel corso delle due giornate ci saranno convegni, mostre, visite guidate in luoghi solitamente chiusi al pubblico, oltre ad estemporanee artistiche.

Si inizia sabato mattina alle ore 8,30 col convegno dedicato agli architetti ed aperto al pubblico: «Il recupero dell’impossibile», moderato da Serena Ciliani, direttrice dell’Abbazia di Pomposa e del museo Pomposiano. Numerosi gli interventi: «La riscoperta di Bologna città d’acqua» dell’architetto Francisco Giordano; «La nuova vita di torri e rifugi: le torri piezometriche del bolognese e il rifugio antiaereo di Villa Revedin» di Massimo Brunelli (Ass.ne Amici delle vie d’acqua e dei sotterranei di Bologna); «Linee difensive e filari di vite: dai bunker di Pomposa alla valorizzazione dei Vini delle Sabbie tramite l’enoturismo» di Federica Gelli (responsabile comm.le Azienda Corte Madonnina di Pomposa (FE); «Da problema a risorsa: “In loco”, il museo diffuso dell’abbandono» di Francesco Tortori (Presidente Ass.ne Spazi Indecisi di Forlì); «Periferia/utopia. Il recupero attraverso l’arte inizia osservando il territorio» di Francesca Disconzi e Federico Palumbo (Ass.ne Osservatorio Futura di Torino) e Sara Zambon (A.D. R&P Contemporary Art Soc. Benefit).

Successivamente, alle ore 12,15 presso l’Urban Center Sogni, verrà inaugurata la mostra «Architetture luminose del ’900» a cura di Giacomo Mazzini.

Alle ore 14,00, presso la Casa della Cultura, si terrà il laboratorio urbano «Spazi consapevoli. Le diverse dimensioni storiche e sociali degli spazi urbani di Tresigallo», a cura della cooperativa La casa del Cuculo di Meldola (FC). Si tratta di un laboratorio mirato a sviluppare la conoscenza dei luoghi urbani e del loro scopo sociale nel passato e dare spunti sulla reinvenzione per il futuro. Il laboratorio è aperto al pubblico previa prenotazione via mail.

Alle ore 17,30, presso il Teatro del ’900, verrà inaugurata la mostra «Il Delta del Po: Anni ’50, ’60, fra alluvioni e mareggiate, piccoli borghi e paesi sommersi», a cura di Cineclub Fedic Delta del Po.

Giornata clou domenica 25 settembre con le passeggiate culturali e l’estemporanea pittorica e fotografica: i partecipanti potranno approfittare della chiusura di alcune vie del centro storico per godere di scorci inediti del paese.

Imperdibili sono i due itinerari che l’Associazione Torri di Marmo propone al turista. Il visitatore sarà accompagnato alla scoperta degli angoli più caratteristici del paese e verrà ripercorsa l’evoluzione storico-architettonica di Tresigallo. Una visita speciale sarà effettuata all’interno dell’ex Colonia post-sanatoriale, ospedale oggi in via di dismissione: gli interni e la storia dell’edificio verranno illustrati brevemente dall’attore Stefano Muroni. Altro momento imperdibile sarà l’ingresso all’interno di due fabbriche che costituivano la cittadella industriale della Tresigallo rossoniana. Si potranno ammirare gli interni dell’ex canapificio, dove Giorgio Baroni sperimentò un diverso uso del ferrocemento, e dell’ex Celna (cellulosa nazionale) grazie alla voce esperta dell’architetto Davide Brugnatti.

Per ogni itinerario saranno creati due gruppi, uno partirà la mattina alle ore 10,15 e uno il pomeriggio alle ore 15,30. I check-in per entrambe le visite sono previsti alle ore 9,30 e alle ore 15,00 presso la Casa della Cultura in via del Lavoro n.2, Tresigallo (Fe). La prenotazione è obbligatoria tramite il sito dell’associazione.

In occasione delle Giornate Metafisiche è stato ideato, per entrambi i giorni, il ‘Tour pillole razionaliste’: in via del tutto eccezionale saranno aperti 5 edifici razionalisti dislocati nell’abitato, i quali saranno accessibili sia in modo autonomo che con un accompagnatore dell’associazione. Le modalità di visita degli interni di questo tour saranno di due tipologie: il sabato ci sarà una visita guidata alle ore 15,15 con prenotazione obbligatoria; la domenica, invece, la visita sarà non accompagnata, ma con la presenza di volontari in ognuno dei siti per spiegazioni storiche, dalle ore 9,30 alle ore 17,30. I biglietti saranno acquistabili nei pressi della Casa della Cultura.

La manifestazione, organizzata dall’Associazione Torri di Marmo con il sostegno dell’Amministrazione Comunale, è realizzata con il contributo della Regione Emilia-Romagna L.R. n.3/2016.

Per qualsiasi informazione e per prenotazioni, consultare il sito https://www.tresigallolacittametafisica.it/le-giornate-metafisiche/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.