Tribunale: Ferrara ancora efficiente, ma il sisma rallenta il virtuosismo – INTERVISTA MAIORANO

tribunale

L’anno giudiziario appena concluso a Ferrara risente del terremoto e registra pochi pendenti e soprattutto in campo civile. Per la crisi aumentano i contenziosi nel settore lavoro. Crescono anche le esecuzioni immobiliari.

Il tribunale di Ferrara, un po’ in controtendenza rispetto a quello che succede a livello nazionale, è un’amministrazione virtuosa anche se questo efficienza, a causa degli effetti legislativi del post terremoto, è diminuito nell’anno 2012 – 2013.

Gli incagli del tribunale estense, con l’esplosione della crisi economica, oggi invece si registrano, un po’ come in tutto il Paese, nel settore del lavoro ed in quello delle esecuzioni immobiliari: in questa provincia infatti ci sono più imprese che chiudono e più espropri di case da effettuare.

Il quadro sull’attività giudiziaria ferrarese lo fa il presidente del Tribunale di Ferrara, Pasquale Maiorano che parla di una macchina giudiziaria che nella nostra città è ancora efficiente. A dirlo è anche una recente classifica del Sole 24 che posiziona il tribunale di Ferrara al 12 posto rispetto agli altri capoluoghi italiani.

Nella sezione lavoro invece dal primo di gennaio il presidente ha dovuto aggiungere un nuovo giudice. Il lavoro, sempre in linea con quanto succede a livello nazionale, è aumentato per quanto riguarda le esecuzioni: la gente fa sempre più fatica a sostenere il pagamento del mutuo se perde il lavoro.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/maiorano.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/29012014_tribunale.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *