Trivelle e autorizzazioni, la denuncia dell’onorevole Vittorio Ferraresi

Trivellazioni nella provincia estense: l’onorevole del Movimento Cinque Stelle, Vittorio Ferraresi lancia un allarme.

Dopo aver presentato un’interrogazione per il numero consistente di trivellazioni già in corso nel nostro territorio, e per le concessioni già autorizzate, in una zona dove sono ancora attive le faglie dopo il terremoto del 2012, l’onorevole ha chiesto conto al Governo che tuttavia ha risposto che non c’è nessun pericolo ma – sottolinea il parlamentare grillino – il controllo è stato fatto su un territorio che non è quello preso in considerazione dall’onorevole Ferraresi.

Vittorio Ferraresi, deputato M5S
Vittorio Ferraresi, deputato M5S

E’ una cosa ai limiti della decenza” commenta Ferraresi che racconta che la risposta con imbarazzo sulla questione fu fatta dalla sottosegretaria all’Ambiente, Silvia Velo.

Per Ferraresi dunque il fatto è gravissimo e sopratutto non tiene conto dei rischi connessi alle autorizzazioni di queste trivellazioni e già sottolineati in passato dai Consorzi di bonifica e dalle associazioni ambientaliste ferraresi.

Ci hanno risposto che è tutto ok, anche sulla subsidenza”sottolinea ancora l’onorevole pentastellato che parla tuttavia di atteggiamento indecente di fronte allo stupore dello stesso sottosegretario che la risposta fornita non era relativa al territorio oggetto dell’interrogazione.

Non ci fermeremo – chiosa Ferraresi -. Il cumulo dei progetti nel territorio locale non è stato adeguatamente né valutato né studiato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *