Troppi positivi tra alunni, sindaco Comacchio sospende didattica in presenza in due scuole

Troppi casi positivi tra gli alunni della scuola elementare Fattibello e della scuola media Zappata di Comacchio, il sindaco Pierluigi Negri ordina la didattica a distanza al 100% per questi istituti fino al 23 gennaio.

La decisione è stata presa dal primo cittadino dopo che sarebbero emersi diversi casi di positività tra i bambini, secondo Negri non sarebbero sorti da un focolaio scolastico ma i contagi si sarebbero sviluppati nelle famiglie di questi bambini.

“La scuola non è nel nostro caso veicolo del contagio”, aggiunge Negri, “gli studenti coinvolti rientrano nei casi di positività derivanti dai contatti in famiglia e l’istruzione subisce quanto ne consegue”, commenta amaramente il sindaco che si dice costretto ad adottare questa ordinanza.

Primo cittadino preoccupato dall’aumento del numero dei casi positivi negli ultimi dieci giorni a Comacchio: all’amministrazione comunale lagunare sarebbero poi pervenute numerose segnalazioni di comportamenti, definiti da Negri, “inaccettabili” e il primo cittadino dice che saranno intensificati i controlli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *