Trovata morta in casa: chiesta l’autopsia – VIDEO

morta_casa_pp

Ieri sera una donna è stata trovata dai carabinieri morta nel suo bagno di casa e gli inquirenti nella notte hanno ascoltato un suo parente che al momento del decesso era nell’appartamento. Intanto il magistrato ha disposto l’autopsia.

Il corpo senza vita di una donna è stato trovato mercoledì sera nel bagno di un appartamento in via Succi, una trasversale di via Piangipane a Ferrara: si tratta di una donna di 52 anni. I Carabinieri di Ferrara nella notte hanno ascoltato un parente della donna che era presente in casa al momento del decesso, come persona informata sui fatti. Le cause della morte saranno così accertate dal medico legale: secondo indiscrezioni, sul corpo della donna che soffriva di problemi cardiaci, non erano visibili segni di violenza.

Ad insospettire gli inquirenti però è stato il comportamento del parente. Attorno alle 20.30 è arrivata una chiamata di soccorso effettuata da un gruppo di giovani che abitano nello stesso palazzo, allertati da un urlo proveniente dall’abitazione della donna: quando i carabinieri sono intervenuti hanno visto il parente uscire dalla casa della 52enne. L’uomo avrebbe detto ai militari che stava andando a comprare da bere ed era ignaro di quanto fosse accaduto in casa.

Il famigliare, che andava spesso a trovare la donna, non avrebbe sentito nulla di strano poco prima: la 52enne al momento del decesso era in bagno mentre il parente si trovava in salotto a guardare la televisione. Ora gli investigatori attendono i risultati dell’autopsia per fare chiarezza sul decesso, e per il momento non risulterebbe nessuna persona indagata. Il magistrato ha disposto l’autopsia per stabilire le cause della morte. La donna era pensionata, e dalle prime informazioni appunto risulta che avesse problemi di salute.  

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/morta_casa.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/02-morta-in-casa_20140814180201.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *