Trovato morto nel sottomura

Un corpo esanime riverso nell’erba del sottomura di via Baluardi, vicino al baluardo di sant’Antonio, privo di ferite e con nessun segno di violenza, neanche sui vestiti. A trovare il corpo questa mattina attorno alle 8 e 30 è stato un passante che ha avvertito subito la Polizia. Gli agenti hanno accertato l’identità dell’uomo.

Si tratta di Matteo Zagagnoni, ferrarese di 42 anni, figlio di un professionista conosciuto in città. Secondo una prima ipotesi fatta dal medico legale, Zagagnoni sarebbe morto nella notte per un arresto cardiocircolatorio.

Ora la salma si trova al dipartimento di medicina legale, e a giorni sono attesi i risultati dell’autopsia che accerteranno le cause del collasso. Non è escluso che l’uomo avesse assunto un mix fatale di droghe, ma la Polizia fa sapere che Zaganoni non era segnalato in Prefettura come assuntore di sostanze stupefacenti.

A riconoscere il corpo il fratello, che ha spiegato come Matteo fosse in cura per depressione. Tanti i post e i messaggi di cordoglio per la scomparsa di Matteo sulla sua bacheca Facebook, dove era presente come tanti suoi coetanei ferraresi.

Messaggi di incredulità per quanto accaduto, ma anche di affetto. Ora si attende la perizia del medico legale per capire cosa sia realmente successo la scorsa notte nel sottomura del baluardo di Sant’Antonio.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120317_02.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *