Tunisino arrestato per droga

Il soprannome era anche simpatico “Ciccio”, ma a conoscerlo con quel nomignolo erano i suoi clienti, visto che l’uomo, un tunisino di 39 anni, spacciava droga e proprio per questo, il Tribunale di Bologna, aveva emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere.

L’ordinanza gli è stata notificata nel carcere di Cassino, dove sta scontando un’altra pena detentiva, sempre per spaccio di stupefacenti.

Le indagini nei confronti del tunisino, erano partite nell’agosto del 2011, nell’ambito dell’attività investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio, in particolare eroina, in un’area compresa tra il Grattacielo e le vie Oroboni e Porta Catene.

Di fatto senza fissa dimora, si muoveva tra le province di Bologna e Ferrara, dove arrivava tutti i giorni, in treno.

Le indagini hanno consentito di accertare che il 39enne riusciva a piazzare quotidianamente, diverse dosi di eroina per un valore quantificato tra i 300 ed i 500 euro.

Ora però per Ciccio, già in carcere, la situazione dal punto di vista detentivo, si farà ancora più pesante.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *