“Tuo figlio è nei guai”: dipendenti Poste sventano tentativo di truffa ad anziana

polizia_pp

Si è presentata all’ufficio postale di piazzale Palestina, chiedendo di prelevare una ingente somma di denaro, dal proprio conto corrente.

La richiesta, piuttosto insolita da parte della signora che in questi anni aveva sempre prelevato piccole cifre, ha insospettito l’impiegata che si è rivolta al direttore dell’agenzia. Sono bastate poche parole per capire che l’anziana stava cadendo in una trappola. Durante il colloquio infatti, riferiva che era stata contattata da un avvocato, che le aveva chiesto una certa somma, per togliere il figlio da un grosso guaio.

A quel punto, una volta tranquillizzata la donna, è stata fatta intervenire la Polizia di Stato per le indagini. Fortunatamente, almeno per questa volta, grazie alla sensibilità del personale dell’agenzia n. 9 delle Poste Italiane, è stata sventata una truffa.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *