Turismo: da Germania e da San Marino, in aereo, nel Delta del Po – VIDEO

I turisti da ieri potranno raggiungere Codigoro e il Delta del Po atterrando in aereo.


Un aviosuperficie per far atterrare i piloti dalla Germania e da San Marino, nel cuore del parco del Delta del Po con una rotta che dovrebbe creare nuove ed interessanti prospettive per i tanti che bordo dei loro piccoli aerei, vogliano raggiungere un luogo unico. Lo hanno detto ieri mattina il sindaco di Codigoro Alice Sabina Zanardi ed il presidente dell’associazione Volo Delta 2000 Gaetano D’Andrea presso l’aviosuperficie di Valle Gaffaro a Codigoro.

“Non abbiamo solo tagliato il nastro della conclusione del Tour Italia 2021 di Piloti di Classe, ma abbiamo gettato le basi per un infopoint – ha sottolineato il primo cittadino codigorese – che consenta ai turisti, dalla Germania e dalla Repubblica di San Marino con cui abbiamo avviato, grazie al presidente D’Andrea ottimi contatti, di atterrare e poi trovare già pronti pacchetti turistici per visitare un territorio dove i confini sono solo quelli disegnati dagli uomini, ma che le realtà ambientali ed architettoniche hanno già superato da tempo e noi amministratore anche stiamo operando sempre più in questa logica”.

Affascinante l’arrivo dei 31 velivoli, tra i migliori al mondo per sicurezza, tecnologia ed estetica con 52 persone tra ed equipaggi, dopo 3000 chilometri percorsi, prima tappa dalla toscana in Sardegna attraverso il Tirreno, Repubblica di San Marino, sorvolo in formazione sul ponte di Bassano del Grappa per l’inaugurazione dello storico ponte dopo la ristrutturazione, dei Piloti di Classe, ambasciatori del turismo fatto con velivoli ultraleggeri, ormai comodi, sicuri ed economici mezzi di trasporto.

Ad attenderli insieme al sindaco di Mesola Gianni Michele Padovani a dimostrazione di un’unitarietà e collaborazione vera fra territori, il presidente Riccardo Zavatti con una trentina di piloti a bordo delle auto storiche dell’Officina Ferrarese che hanno suscitato grande ammirazione e nel pomeriggio hanno trasportato i piloti in un tour nel Delta e le sempre emozionanti esibizioni dei bravissimi sbandieratori della Contrada di Santa Maria in Vado di Ferrara, accompagnati dal suono dei tamburi. “Abbiamo trovato amministratori capaci e che hanno compreso l’importanza dell’aviosuperficie e delle potenzialità che essa può esprimere – ha concluso, soddisfatto per la riuscita della manifestazione, D’Andrea – oltretutto quella di Valle Gaffaro nell’ambito dell’associazione “Città dell’Aria”, in costante crescita, la rete tra i comuni italiani che condividono legami con il mondo aeronautico per storia e tradizione o per la presenza di strutture o imprese, è stata citata per la straordinaria cornice e la bellissima accoglienza nella precedente iniziativa”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.