Tutto pronto per la seconda giornata del Bocce Days

C’è grande attesa per il Meeting riservati ai disabili alla bocciofila La Ferrarese


Saranno centododici i giocatori partecipanti alla seconda e ultima giornata dei Bocce Days, il 2° Festival Regionale delle Bocce. Dopo la giornata riservata alle scuole, si riprenderà mercoledì 31 maggio, quando andrà in scena il Meeting per atleti con disabilità provenienti da Ferrara e Modena, tutti tesserati per l’attività della Federbocce in collaborazione con CIP e FISDIR. 21 gruppi, in rappresentanza di 5 società bocciofile e di due comitati, con il supporto di una quarantina di operatori e tecnici, di 12 arbitri e volontari e di uno staff composto da oltre 20 persone, che porteranno 200 persone circa all’interno della bocciofila La Ferrarese, ancora una volta sede dell’evento, senza considerare il pubblico che accorrerà numeroso come sempre. Sono attese anche le autorità, come l’assessore allo sport Simone
Merli, la campionessa del mondo di bocce, Elisa Luccarini, il presidente FIB provinciale Mirco Neri, oltre ad altri rappresentanti del mondo paralimpico e associazionistico. Numeri importanti, a testimonianza di un movimento in costante crescita. Proprio per questo motivo, il tutor regionale Andrea Mazzoni, sottolinea l’importanza di valorizzare al massimo l’attività per atleti con disabilità: “da anni – prosegue Mazzoni” – l’attività per giocatori con disabilità intellettiva e relazionale riempie di vita i nostri bocciodromi. I
nostri tecnici, sempre più qualificati, offrono a centinaia di persone un’opportunità di divertimento, di crescita e di integrazione”. Presto inizierà anche un percorso tecnico per avviare allo sport delle bocce altri atleti, questa volta con disabilità di tipo fisico e sensoriale. Il neo-presidente federale, Marco Giunio De Sanctis, proviene proprio dal mondo dirigenziale paralimpico (come ex segretario generale), e intende valorizzare e regolamentarne l’attività. L’Emilia Romagna, in questo settore, rappresenta un’eccellenza nazionale, con varie sperimentazioni che presto saranno inserite in un’efficiente cornice
regolamentare. Il Meeting è organizzato da una rete di qualità, composta da Federbocce regionale e provinciale, Cooperative Serena e Girogirotondo, circuito di promozione sportiva per atleti con disabilità “Leggermente Atletici”, Servizio Sanitario Regionale e associazione bocciofila La Ferrarese, con il patrocinio del Comune di Ferrara e del Comitato Regionale Paralimpico. Le sfide inizieranno alle ore 9.30, con le prove di accosto e bocciata impostate sui giochi propedeutici alla specialità raffa: accosto sul tappeto, tunnel, collana e tiro alla gomma. Verranno premiati i migliori atleti e i migliori gruppi, prima del pranzo previsto alle ore 13.00 nella bella cornice del bocciodromo comunale di Viale Orlando Furioso.

in foto: il gruppo della Ginestra, vincitore del 1° Festival Regionale
delle Bocce.
in foto 2: un momento dell’attività per giocatori con disabilità

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *