“Uffa che afa”: attivo fino al 15 settembre il numero verde 800 072 110 per gli anziani in difficoltà

È operativo già dal 15 giugno e lo rimarrà fino al 15 settembre 2021 il progetto “Uffa che Afa” che, quest’anno raggiunge il diciottesimo anno di attività. Gli anziani e le persone in difficoltà a causa di ondate di calore possono chiamare, per informazioni e consigli o per ricevere assistenza e pronto intervento di tipo sociale, il Numero Verde gratuito 800 072110.

Il numero verde è attivo da lunedì a venerdì dalle 8.30 alle 18, sabato dalle 8.30 alle 13. (Per le problematiche sanitarie, come per tutti i cittadini, il numero da chiamare è il 118). Gruppo operativo del progetto “Uffa che AFA”: Settore Servizi alla Persona – Servizio Politiche Sociali e Sanitarie, l’ASP – Centro Servizi alla Persona, l’Azienda Usl di Ferrara, l’Azienda Ospedaliera Sant’Anna, la Protezione Civile del Comune, la Società Lepida (in cui è confluito il servizio di teleassistenza e gestione del numero verde di Cup 2000).

La Prefettura, la Questura, i Carabinieri e la Croce Rossa partecipano al progetto che vede coinvolte anche le Associazioni AUSER, ANTEAS, Ateda, ANCeSCAO e le Coop Integrazione Lavoro e Serena. L’attenzione ai più deboli, attiva per tutto l’anno, si potenzia in vista delle possibili ondate di calore estive per affrontare gli effetti della combinazione fra temperature alte e umidità. Il perdurare del disagio per alcuni giorni può produrre problemi nella popolazione più fragile, a partire dagli anziani. Per questo il numero verde è a disposizione anche per informazioni e consigli specifici.

Sul sito www.arpae.it/it/temi-ambientali/rischio-calore le previsioni giornaliere di Arpae per il rischio calore nelle diverse province dell’Emilia Romagna.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *