Un festa di strada contro l’omofobia

La Città di Ferrara dedica il mese di maggio alla lotta contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia. Si è scelto maggio perché dal 2004 l’Unione Europea celebra, ogni anno il 17 del mese, la Giornata internazionale contro l’omofobia, la bifobia e la transfobia (o IDAHOBIT, acronimo di International Day Against Homophobia, Biphobia and Transphobia).

Combattere ogni forma di violenza e discriminazione nei confronti di persone gay, lesbiche, bisessuali, transessuali, trangender e intersessuali, è l’impegno che il Comune di Ferrara, l’Università di Ferrara, l’Azienda Ospedaliera e AUSL e molte realtà associative e sindacali del territorio, si sono assunte, al fianco della Associazioni Arcigay Ferrara, Arcilesbica Ferrara, Agedo e Famiglie Arcobaleno, da sempre impegnate nella lotta all’omobitransfobia e al riconoscimento dei diritti delle persone lgbti.

Il mese di maggio diventa quindi momento di approfondimento, di riflessione, di condivisione di istanze che coinvolgono tutta la società civile e che vedrà il suo culmine nella giornata del 17 maggio che verrà celebrata con una grande festa di strada nella via arcobaleno della città, via Ripagrande nella quale vi è la sede di tutte le associazioni LGBTI ferraresi. Una festa di strada che sarà un momento di confronto politico, ma anche di svago, il cui obiettivo è quello di fare un unico fronte per sconfiggere una cultura omotransfobica ed escludente.

Ricco il programma degli eventi che si susseguiranno nel mese di maggio e che vedranno situazioni e luoghi diversi coinvolti nella programmazione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *