“Un fiume di musica” torna ad animare la Darsena

Inizia domani, Venerdì 5 maggio in via Darsena 57 (Ferrara) la seconda edizione della rassegna che lo scorso anno ha avuto notevole successo, contribuendo al piano di riqualificazione urbano della zona che costeggia la Darsena di Ferrara.

Dalle 19 sarà D’ALTRO CANTO a inaugurare i tre mesi di musica al Wunderkammer. Francesca Marchi voce e Corrado Calessi pianoforte, sono due musicisti con formazioni differenti e si incontrano sulla strada della musica jazz, blues e del cantautorato italiano. Il passo è deciso, alla ricerca di un connubio fra le varie influenze stilistiche e di genere che hanno accompagnato l’evoluzione artistica di ognuno di loro. Un percorso in costante divenire all’insegna di una lettura personale della musica tradizionale statunitense (che si è poi tramutata in standard del repertorio jazzistico) che accoglie anche la canzone italiana d’autore fotografata tra gli anni ‘40 e ’60, con l’esplicito intento di ricercarne e valorizzarne le opportunità musicali, a volte nascoste, in un esplicito connubio con le sonorità jazz.

L’elaborazione e la rilettura degli originali conducono a nuove soluzioni volte ad esaltare le caratteristiche tecniche, dinamiche ed espressive; il risultato è un raffinato dialogo con la voce accompagnata da un pianoforte che ha il sapore di una elegante musica da film.

Il duo si arricchisce della collaborazione di stimati musicisti con i quali affronta percorsi in cui si intersecano le diverse timbriche strumentali lasciando ampio spazio all’improvvisazione. Per l’occasione di Un Fiume di Musica, la formazione vede Lele Barbieri alla batteria, Ludovico Bignardi alla fisarmonica e Riccardo Baldrati alla tromba.

Che cos’è “Un fiume di musica”? Per i mesi di maggio, giugno e luglio ogni giovedì sera (salvo maltempo), a partire dalle 19, il tratto di Darsena di fronte Palazzo Savonuzzi (via Darsena 57, Ferrara) si trasformerà in una piazza sul fiume grazie agli aperitivi musicali organizzati dalla Scuola di Musica Moderna-Associazione Musicisti di Ferrara. Tutte le serate saranno ad ingresso libero.

Si potrà ascoltare la musica suonata dal vivo dagli insegnanti della Scuola di Musica Moderna che per le varie occasioni hanno preparato appositi repertori e si potranno degustare le offerte enogastronomiche proposte dalle eccellenze del territorio: ristorante Max, La Romantica, Pronto Pesce e Golosità Ferraresi da Maria, che si turneranno rendendo ogni serata speciale e particolare.

Non solo! Dalle 21,30 alle 23,30 poi, ci sarà Nena b-side, con le sue navigazioni notturne. Una grande novità per questa seconda edizione della rassegna, tutta da gustare. Un Fiume di Musica 2017 è organizzato in collaborazione con il Consorzio Wunderkammer (di cui l’Associazione Musicisti di Ferrara fa parte) ed è all’interno del progetto Smart Dock nell’ambito di “Giardino Creativo” finanziato dall’Anci.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *