Un modo nuovo di intendere il turismo è possibile

“Il Turismo al tempo dei cambiamenti climatici”è il nome del progetto Erasmus+ che ha coinvolto il Liceo Statale G.Carducci di Ferrara e l’Istituto FOS BOS di Kaufbeuren, città della Baviera gemellata con il capoluogo provinciale. Gli studenti insieme ai loro docenti i Professori Cenacchi, Hammann, Kugler e Nadalini sono impegnati nell’analisi delle peculiarità dei rispettivi territori, dell’Algovia e di Ferrara, per raccogliere informazioni su come i cambiamenti climatici stiano influenzando la domanda e l’offerta turistica, percorrendo anche l’asse tra la città e il Delta.

Durante le visite, le conoscenze pregresse sono servite da spunto per sondaggi e interviste in loco, ad istituzioni e imprese del settore turistico. Il viaggio della scolaresca prevede due tappe, la prima a Comacchio dal 24 al 26 ottobre e la seconda nella città estense. L’agenda di questa prima parte dello scambio culturale prevede un ricco programma di visite e di incontri, resi possibili grazie alla collaborazione di Po Delta Tourism, un sistema integrato di risorse e competenze di qualità per una fruizione turistica d’eccellenza.

Gli studenti hanno potuto apprezzare le bellezze del territorio, già a partire dalla struttura ospitante, l’Hotel Rurale Oasi Canneviè, collocato in uno straordinario ambiente naturale, nel cuore del Parco del Delta del Po. Il giorno 25 ottobre gli studenti con i loro docenti hanno visitato le Valli di Comacchio partendo con la motonave da stazione Foce, itinerario che si è concluso con il pranzo presso il Ristorante Bettolino di Foce, dove la comitiva è stata raggiunta dal Dr. Roberto Cantagalli, Dirigente del Settore Turismo del Comune di Comacchio, dalla Dott.ssa Patrizia Guidi e dal Dr. Dario Guidi di Po Delta Tourism.

Diversi sono stati gli spunti offerti dalle interviste che i gruppi misti di studenti italiani e tedeschi hanno scritto insieme sfidando le difficoltà linguistiche. Per il 26 ottobre, ultimo giorno di permanenza in territorio deltizio, la scolaresca rispondendo all’invito di Francesca Santonastaso, direttrice del Club Village & Hotel Spiaggia Romea, si recherà in struttura per intervistarla e per conoscere l’offerta turistica di una struttura, fiore all’occhiello del territorio. Infine il pomeriggio non poteva mancare la visita al Museo Delta antico che ripercorre la storia di uno dei luoghi piu’ affascinanti della penisola.

La conoscenza del territorio ferrarese proseguirà nella città di Ferrara con un programma che permetterà agli studenti di costruire idee e proposte per la promozione del turismo sostenibile. L’Ufficio Relazioni internazionali – Progetti Europei del Comune di Ferrara ha organizzato un incontro per domani, giovedì 28 ottobre dalle ore 14,30 presso la Residenza Comunale – Sala di Consiglio con l’assessore alle Relazioni internazionali e Nuove generazioni Micol Guerrini, l’Assessore al Turismo Matteo Fornasini, l’Assessore all’ambiente Alessandro Balboni, e alcuni tecnici del Comune di Ferrara e altri stakeholders locali.

Le informazioni raccolte serviranno per elaborare congiuntamente tragitti e percorsi di mobilità a basso impatto, per “dare concretezza a una nuova frontiera di turismo sostenibile”. I risultati ottenuti saranno condivisi tra tutti i partecipanti sulla piattaforma e-twinning (la community delle scuole in Europa), sui siti delle scuole coinvolte e sui canali delle municipalità. Gli obiettivi del Progetto sono la promozione della conoscenza dei temi ambientali, l’apprendimento cooperativo e la cittadinanza europea attraverso nuove competenze linguistiche, che possono fungere da stimolo per rafforzare la coesione e la cooperazione europea.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *