“Una Mamma anche per me” : Un aiuto ai bambini romeni sieropositivi

avis romania

E’ il nome del nuovo progetto che la Fondazione ‘Bambini in Emergenza” sta attuando in Romania, grazie al contributo dell’Avis di Ferrara e Provinciale e soprattutto dei ferraresi.

Nel calendario delle celebrazioni per la giornata internazionale per la lotta all’Aids, che si sono tenute a Ferrara, era inserito inserito anche il concerto di sabato 30 novembre che si è tenuto al Museo Archeologico Nazionale. Un concerto che si inseriva anche nell’ambito del penultimo appuntamento di ‘Una notte al museo’ manifestazione nazionale promossa del ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo. L’incasso del concerto, organizzato da Avis Ferrara e da Avis provinciale è stato devoluto alla “Fondazione Bambini in Emergenza” che opera in Romania per i bambini affetti da Aids.

Fondata nel dicembre 1995 dal giornalista Mino Damato, la Fondazione continua ad operare in Romania grazie al lavoro continuo di Silvia Saini D’Amato, un lavoro per soccorrere tutti i bambini in emergenza, ma soprattutto i bambini abbandonati e colpiti dalla sindrome di immunodeficienza acquisita. In 20 anni sono stati ristrutturati due padiglioni ospedalieri, costruito il Centro pilota Andrea D’Amato formato da otto case famiglia, una chiesa, ambulatori e laboratorio analisi, dove vengono accolti bambini sieropositivi.

La fondazione ha avviando però anche un altro progetto: intitolato “Una mamma anche per me” con il quale ha cercato le mamme per i bambini ospitati nel centro. Quaranta le domande arrivate alla Fondazione, ma solo state 15 le mamme selezionate, secondo certi criteri e requisiti standard che non sono quelli romeni ma quelli italiani.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *