Sommelier e viticultori insieme al Museo di Spina

11 vini al museoL’identità di un territorio può avere mille aspetti, tutti da conoscere e da valorizzare perché ci appartengono: questo il messaggio – antiglobalizzazione – offerto dall’iniziativa promossa il giorno di Ferragosto al Museo archeologico nazionale dall’Associazione di sommelier e degustatori, PIV,  che hanno portato al Museo alcuni vini tipici dei nostri territori, insieme ai produttori, tutti impegnati in una ricerca di vitigni autoctoni, che metta in primo piano, come ci hanno detto, le caratteristiche locali, storiche e geografiche, dei vini prodotti.

Vi ricordiamo il prossimo appuntamento sabato 31 agosto con lo spettacolo dalle 21 alle 23 “Voci e canti di donne all’alba della caduta di Troia”: performance musicale con letture di brani classici e moderni sulle figure di Cassandra, Andromaca, Ecuba e Pentesilea a cura del Gruppo archeologico ferrarese.

  %CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *