Unesco: W la poesia

Il quotidiano inglese “Guardian” mette a disposizione sul suo sito, nelle pagine di “education”, link e pagine didattiche dedicate alla poesia. In Italia Il “Corriere della Sera” è impegnato nell’iniziativa “Un secolo di poesia”, la collana dedicata ai poeti del Novecento (in tutto 30 autori). Radio3 Rai invece propone una maratona d’eccezione dalle ore 6 di stamattina fino a notte, in ogni trasmissione della rete, intellettuali e scrittori stranieri leggono poesie in lingua originale di noti autori da ogni parte del mondo. Oggi è la giornata mondiale della Poesia dell’Unesco, parole intese come un prezioso patrimonio, che anche Ferrara ha voluto celebrare. È partito proprio dal desiderio di festeggiare la giornata mondiale della poesia, il nuovo ciclo de I lunedì a casa di Ariosto – I poeti dei poeti, iniziato il 19 marzo nel salone di via Ariosto.  Saranno previsti otto appuntamenti serali con altrettanti poeti invitati a proporre le poesie dei loro autori preferiti, il tutto introdotto da un brano tratto dalle opere di Ludovico Ariosto, doveroso omaggio al padrone di casa.

Manco a farlo apposta, il poeta che muore nella Giornata mondiale della Poesia istituita dall’Unesco. Che poi è anche il primo giorno di primavera, 21 marzo. Tonino Guerra se n’è andato là dov’era nato, a Santarcangelo di Romagna. Aveva 92 anni e sapeva raccontare storie, con le sue poesie e con l’attività di sceneggiatore, iniziata con il trasferimento a Roma nel 1953. Il cinema approfitta delle sue parole, firma capolavori come Amarcord e la Nave va con Fellini, collabora a Matrimonio all’Italiana con De Sica, e a lungo è accanto a Michelangelo Antonioni per il quale firma la sceneggiatura di capolavori come La notte, L’eclisse e Deserto rosso, e infine, assieme a Wim Wenders, “Al di là delle Nuvole” ambientato proprio a Ferrara. l’ultima volta in città Tonino Guerra ci era venuto proprio per l’ultimo saluto ad Antonioni, il 2 agosto del 2007.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120321_06.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *