Unife: il Professor Giuseppe Cruciani e il ricercatore Tyrone Lucon Xiccato premiati dal Presidente della Repubblica Sergio Mattarella

Conferito il prestigioso riconoscimento dell’Accademia dei Lincei per i loro studi di geologia e zoologia

Orgoglio a Unife. Il Professor Giuseppe Cruciani del Dipartimento di Fisica e Scienze della Terra e il Dottor Tyrone Lucon Xiccato del Dipartimento di Scienze della vita e biotecnologie sono stati insigniti dei premi internazionali dell’’Accademia Nazionale dei Lincei, una delle istituzioni scientifiche più antiche d’Europa.

La cerimonia si è svolta questa mattina (n.d.r. venerdì 17 giugno, ore 11.00) al Quirinale, in presenza del Presidente della Repubblica Sergio Mattarella, a conclusione dell’Adunanza Solenne di chiusura dell’Anno accademico 2021-2022 dell’Accademia.

I due premi internazionali rientrano tra i più prestigiosi assegnati dall’Accademia dei Lincei  per il 2022 e costituiscono un riconoscimento di altissimo profilo scientifico, volto a sottolineare il significativo apporto per la ricerca di settore.

 

Nell’esprimere la grande emozione e la soddisfazione personale, i due scienziati estendono l’onore ai loro Dipartimenti e a tutto l’Ateneo ferrarese:

“Dall’ arrivo all’Università di Ferrara – dichiarano i premiati – abbiamo trovato un’istituzione in cui credere e un ambiente fertile in cui radicare un’attività di ricerca e di servizio a livello nazionale e internazionale”. E tengono a sottolineare: “I risultati ottenuti in questi anni sono frutto di lavoro di squadra svolto con passione in un Ateneo che si distingue per qualità della ricerca e progettualità”.

 

Al Professor Giuseppe Cruciani è stato assegnato il premio “Luigi Tartufari” nell’ambito delle Geoscienze – ex aequo con il Professor Giorgio Pennacchioni dell’Università di Padova – per essere, si legge nelle motivazioni dell’Accademia, “uno dei più brillanti mineralogisti attivi a livello internazionale nell’ambito della risoluzione di problematiche mineralogiche lato sensu e alle loro implicazioni per le geoscienze”.

Cruciani ha contribuito in maniera incisiva anche a problematiche più applicative di grande rilevanza per l’industria e le scienze ambientali. Recentemente, la sua attività scientifica si è rivolta allo sviluppo interdisciplinare di tecnologie per il riciclo di rifiuti da costruzione e demolizione, una priorità europea per le implicazioni in economia circolare.

 

Al Dottor Tyrone Lucon Xiccato è stato assegnato il premio “M. Benazzi G. Benazzi Lentati” per gli studi di Zoologia a indirizzo organismico evoluzionistico.

Il giovane scienziato è da quattro anni parte del gruppo di ricerca guidato da Cristiano Bertolucci, Professore ordinario del Dipartimento di Scienze della Vita e Biotecnologie. Significativo le sue ricerche innovative nel campo della biologia animale, con particolare attenzione all’evoluzione, variabilità e plasticità del comportamento e ai meccanismi cognitivi sottostanti, inclusi l’apprendimento, la memoria e le funzioni esecutive come la flessibilità cognitiva e il controllo inibitorio. Un impegno che è valso numerose pubblicazioni, tra le più citate su prestigiose riviste zoologiche.

 

Comunicato a cura dell’ufficio stampa UNIFE.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.