Unife: Polo scientifico aperto alla città

>>>ANSA/UNIVERSITA: MEDICINA APRE I TEST A NUMERO CHIUSO DEL 2014Anche quest’anno, da martedì 11 a domenica 16 ottobre, il Polo Scientifico Tecnologico dell’Università di Ferrara, apre le porte dei suoi laboratori di ricerca a tutta la città.

Un’occasione unica per vedere da vicino alcune tra le più moderne attrezzature usate per la ricerca scientifica di Unife.

Sono già iniziati i preparativi presso l’ex-zuccherifico di Via Saragat, dove i Dipartimenti di Fisica e Scienze della Terra, Matematica e Informatica e Ingegneria, in collaborazione con l’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare, stanno organizzando le visite guidate all’interno del Polo, ideate per adulti e per i più piccoli.

Fino ai 10 anni di età è previsto il Percorso Junior, con laboratori a misura di bambino, visita al Planetario e alla Mostra Il Gioco e la Scienza (con la collaborazione di La Terra dell’Orso e natura).

Per i più grandi invece sarà possibile accedere ai Laboratori veri e propri e vedere da vicino le moderne attrezzature utilizzate per la ricerca scientifica della nostra Università.

Tra le principali novità di questa edizione la ricostruzione di un rettile preistorico, ma non solo. Quest’anno i più giovani, tra i 9 e gli 11 anni, potranno vivere un’incredibile avventura la notte tra l’8 e il 9 ottobre, visitando in notturna i Laboratori scientifici dell’Università di Ferrara. “Una notte da scienziato”. E’ questo il titolo dell’iniziativa che ha già registrato il tutto esaurito, e che permetterà ai piccoli visitatori di realizzare esperimenti di Fisica, Geologia, Ingegneria, entrare in un planetario e osservare le stelle con i telescopi e scoprire tanti altri misteri e sorprese nel corso di questa lunga notte scientifica.

L’appuntamento è alle ore 20.30 presso il Dipartimento di Fisica e Scienze della terra, dove sarà possibile trascorrere la notte all’interno di alcune aule allestite per l’occasione con la presenza di accompagnatori e animatori scientifici di Unijunior, l’Università a misura di bambino. La mattina successiva i ragazzi potranno assistere inoltre ad alcuni exhibit della Mostra “Il Gioco e la Scienza”. L’iniziativa è sostenuta da MOBYT, Formart, Futura Informatica, Stileventi, Edi-elettronica, Zenith Ingegnera, Crayola, Associazione Meccanica, La Rotonda, Columbia Opticts, Consorzio Futuro in Ricerca, Ascom, Scienza per Tutti, La Vite di Archimede ed è gratuita.

(Comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *