Unindustria: ripartire si può

Il presidente Unindustria, Fava

Ripartire, nonostante la crisi e nonostante il terremoto. Questa la parola d’ordine che ieri ha percorso l’assemblea generale di Unindustria Ferrara, celebrata nell’aula magna del nuovo polo ospedaliero di Cona.

In Provincia di Ferrara sono circa 5000 le aziende danneggiate dal sisma, ha detto il presidente Riccardo Fava, in gran parte collocate nell’alto ferrarese, dove si collocano 5 miliardi di prodotto interno lordo annuo.

Una situazione difficilissima, quella che si è generata dopo il terremoto, perché innestata su una gravissima crisi internazionale che sta colpendo anche le aziende della nostra provincia, e che non si è fermata. Eppure,n il presidente di Unindustria Riccardo Fava ha lanciato un messaggio di fiducia nel futuro.

La voglia di ripartire dopo il terremoto è forte, ha detto il presidente regionale di Confindustria Emilia Romagna Marchesini. Tuttavia sono necessarie alcune certezze, in particolare dal governo: bisogna sapere velocemente a quanto ammonteranno gli indennizzi agli imprenditori che hanno avuto le aziende danneggiate, bisogna ripartire rapidamente a in sicurezza.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120619_02.flv[/flv]

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *