Unindustria, sisma: incontro con le aziende

In vista della prossima conversione in legge del Decreto legge sul sisma, dello scorso 6 giugno 2012, Unindustria organizza un incontro di approfondimento sui principali contenuti di interesse per le aziende.

L’incontro è momento di confronto e di aggiornamento sulle iniziative che Confindustria ha condotto e sta continuando a svolgere nei confronti del Governo e della Regione Emilia Romagna per contribuire a migliorare il testo della norma.

La riunione si terrà presso il ristorante “I Durandi” – Via Argine Postale n. 91 aMirabello (FE) – tel 0532/350444, con inizio alle ore 15.00:

Questo il programma:

Ore 15.00Saluto introduttivo

Ing. Paolo Martinelli, Presidente di ANCE Ferrara, Vice Presidente di Unindustria Ferrara Responsabile della “Commissione ad hoc per la Ricostruzione” di Unindustria Ferrara

Ore 15.10 Aspetti economico-finanziari del Decreto e analisi degli interventi sul credito per le aziende colpite dal sisma

Dr. Luca Rossi, Vice Direttore e Responsabile Economico di Confindustria Emilia-Romagna

Ore 15.30Aspetti legislativi, urbanistici ed ambientali

Avv. Gianluca Rusconi, Responsabile Ufficio legislativo – Confindustria Emilia-Romagna

Ore 15.50 Aspetti tecnici e di ingegneria civile connessi alla messa in sicurezza e al miglioramento degli edifici produttivi

Ing. Gianluca Loffredo, Amministratore Unico Archliving e Membro della “Commissione ad hoc per la ricostruzione” di Unindustria FerraraOre 16.10 Modalità di utilizzo degli ammortizzatori sociali e degli altri strumenti contrattuali nei confronti dei dipendenti; le proroghe degli adempimenti contributiviAvv. Carlo Carnielli, Responsabile Servizio Lavoro e Previdenza di Unindustria FerraraOre 16.30 Dibattito, quesiti ed eventuali approfondimenti

Ore 17.30 Intervento del Presidente di Unindustria FerraraDr Riccardo FavaChiusura dei lavori

In sala saranno presenti alcuni funzionari di Unindustria Ferrara a supporto per fornire ulteriori informazioni di carattere legale, fiscale e contrattuale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *