UNITED FINALE CON IL BOTTO

Impresa sul campo della prima della classe. Vittoria, 29-26, a Malo

Una serata di grande pallamano fa calare il sipario sulla stagione 2021-2022 del Ferrara United. Una vittoria, la tredicesima stagionale colta al “Pala Deledda” di Malo, dal sapore dolce che permette a capitan Corrado Sgargetta e compagni di chiudere il campionato con un bilancio vittorie/sconfitte positivo.

IL MATCH: Coach Antonj Laera, privo dei terzini Crea e Garani, opta per uno starting seven composto da Michele Rossi fra i pali, Marco Mazzucchi, Davide Di Maggio e Federico Janni sugli esterni, Capitan Sgargetta ed Eugenio Saletti in ala e Nerio Zaltron in pivot a completare.

L’avvio è tutto di marca veneta: Zanutto, Rossi e Zanella piazzano un “bruciante” parziale di 5-1 che pare inidirizzare il match in favore della capolista (che dal prossimo 26 Maggio si giocherà la promozione nella massima serie nella Final Six di Chieti). La reazione degli emiliani, lenta ma inesorabile, porta la firma di Eugenio Saletti e di Nerio Zaltron, il migliore in campo ad ex-equo con Michele Rossi. Ferrara, dopo aver accorciato sul 5-3, inizia ad alzare progressivamente l’intensità della propria difesa e perviene alla prima parità, sul 9-9, al 15′. Dal primo quarto in poi ne nasce una gara equilibrata che Malo rimette sui propri binari grazie ad uno scatenato Meneghello, entrato dalla panchina. Un primo tempo bello ed equilibrato va in archivio con Malo avanti sul 17-15.

Nella ripresa la gara cambia completamente il proprio tema: Michele Rossi chiude letteralmente la porta a suon di parate e guida una difesa, ormai divenuta praticamente impermeabile, in grado nei secondi 30′ di concedere solamente 9 reti ai locali. In attacco la buona vena realizzativa di Baldo e Janni e la serata incredibilmente concreta di Davide Di Maggio (specialmente in difesa) fanno in resto. Il primo vantaggio Ferrara lo coglie al 35′ sul 20-21 grazie alla rete di Baldo. Poi sono Pedron, Mazzucchi, Zaltron e Di Maggio a mettere a segno le reti utili per toccare il massimo vantaggio della partita sul +4 (24-28) al 52′. Da segnalare anche l’espulsione, per somma di due minuti del pivot di Malo Zanutto. Nel finale Malo sbatte nuovamente su un ormai insuperabile Rossi e cede, con l’onore delle armi, i due punti sul proprio campo a Ferrara. Con questi due punti i ragazzi di coach Laera salgono a quota 27 punti in classifica acuendo, a mente fredda, qualche piccolo rimpianto per alcuni scontri diretti mal gestiti che impediscono ai biancoazzurri di chiudere un bottino ancor più succulento ed arrivare a ridosso della soglia play off. Stagione finita per un gruppo solido e maturato, nel quale gli innesti Mazzucchi, Pedron, Crea e Montanari hanno saputo dare maggior freschezza ed imprevedibilità.

Ferrara da spettatrice interessata seguirà i play off di Serie A2 e il “rush finale salvezza” di Serie A1 per capire come sarà formato il prossimo girone A. Contestualmente la società inizierà a porre le basi per un futuro più solido ed ambizioso.

TABELLINO

Malo vs Ferrara United 26-29 (17-15)

Malo: Bellini 3, Berengan, Cappellari, Casolin, Crosara, Dieguez 5, Grotto, Lucarini, Mendo 2, Meneghello 3, Nincevic, Rossi 4, Tessarolo, A. Zanella 1, M. Zanella 5, Zanutto 3. All. Murino

Ferrara: Rossi, Stagni, Trevisani, Brancaleoni, Baldo 4, Di Maggio 4, Janni 4, Mazzucchi 3, Montanari 1, Pedron 2, Saletti 1, Semprini, Sgargetta 4, Zaltron 6. All. Laera

ALTRI RISULTATI

Vigasio vs Medalp 25-23

Romagna vs Cologne 24-19

San Vito Marano vs Oderzo 24-19

Torri vs Mezzocorona 25-25

Arcom vs Crenna 26-21

Cassano Magnago vs Leno (Dom 16/5)

CLASSIFICA SERIE A2 GIRONE A: Malo 46, Medalp 38, Torri 36, Crenna 31, Romagna 28, Ferrara United 27, Cassano Magnago 25, San Vito Marano 18, Vigasio 17, Leno 14, Mezzocorona 10, Oderzo 6.

VERDETTI

Ai PlayOff: Malo e Torri

Retrocedono: Leno, Mezzocona e Oderzo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *