UNITED: vittoria su Mezzocorona

Obiettivo centrato, nella gran serata del diciassettenne Trevisani

Due squadre che, prima della gara di questa sera penalizzazione esclusa, si sarebbero affrontate appaiate a quota 17 punti al sesto posto. Il Ferrara United, in una gara animata e dall’alto tenore fisico, vince con merito gestendo il vantaggio per tutti i 60′, toccando anche un massimo vantaggio di 8 lunghezze (14-6). Serata da ricordare per il giovanissimo Under 17 Franscesco Trevisani.
IL MATCH
Coach Lucio Ribaudo opta per uno starting seven composto da Michele Rossi fra i pali, Davide Di Maggio, Veselin Hristov e Ilya Crea sugli esterni, capitan Sgargetta e Giulio Nardo sulle ali e Nerio Zatron a completare in pivot.
L’avvio vede il tentativo immediato del Ferrara United di fare sua la gara. Attacchi veloci e difesa attenta permettono ai locali di portarsi sul 3-1 dopo quattro giri di lancette. Mezzocorona tenta di rimanere aggrappata con le unghie al match ma non riesce e reggere l’urto: capitan Sgargetta, con un azione delle sue, allunga sul 9-5 al 14′ costringendo coach Agostini al suo primo time out. Il rientro in campo non cambia il baricentro della gara: l’United è padrone totale del campo ed allunga sino al 14-6 al 20′, inidirizzando definitivamente il match. Da segnalare nel break di 5-1 post time out ospite, due assist squisiti di Giulio Nardo per il cinico Nerio Zaltron. A riaprire virtualmente la gara sono una serie infinita di esclusioni fischiate ai danni di Ferrara, particolarmente discusse quelle su Hristov e Zaltron, che lasciano l’United in triplice inferiorità numerica sul parquet. Ne approfitta Mezzocorona per chiudere il primo tempo dimezzando lo svantaggio, sul 14-10.
Nella ripresa il canovaccio non cambia: Ferrara detta i ritmi, Mezzocorona rimane appesa ad un filo, ma a debita distanza. Davide Di Maggio, al 5′, riavvicina il massimo vantaggio sparando due missili per il 17-10. +8 ritrovato con Alberino che allunga sino al 20-12 al 37. Non c’è più partita, Mezzocorona tenta la carta del pressing a tutto campo dal 55′ ridimensionando il passivo sino al 30-26 che chiude definitivamente la contesa. Menzione speciale per il “baby” Francesco Trevisani: l’estremo difensore Under 17, convocato dal tecnico Lucio Ribaudo per la prima volta con la prima squadra, entra ad un minuto dalla sirena conclusiva e fa esplodere il “Pala Boschetto” disinnescando, con una grande parata, un contropiede di Moser.
Per il Ferrara United due punti preziosi che avvicinano la quota salvezza. Senza penalizzazione, capitan Sgargetta e compagni sarebbero a soli due punti dalla zona play off. Prossimo impegno, sabato 22 Febbraio in casa del Malo.
TABELLINO
Ferrara United vs Mezzocorona 30-26 (14-10)
Ferrara United: Rossi, Grande, F. Trevisani, Alberino 5, Baldo, Brancaleoni, Crea 2, Di Maggio 5, Hristov 1, Waeil, Nardo 1, Pastore, Semprini, Sgargetta 10, Zaltron 6. Al. Ribaudo
Mezzocorona: Andreis, Boev 11, Calovi, Comparin, Corra, Franceschini 2, Iachemet 2, M. Luchin 2, R. Luchin, Martone, Moser 3, Pedron 3, Rossi, Stochetti 3, Tonelli. All. Agostini
ALTRI RISULTATI
Taufers vs Crenna 24-16
San Vito Marano vs Molteno 30-31
Arcom vs Malo 19-26
Torri vs Medal Tirol 27-33
Vigasio vs Oderzo 18-27
Cassano Magnago vs Leno (Dom 16 Febbraio alle ore 16)
CLASSIFICA SERIE A2, GIRONE A: Medalp Tirol 30, Molteno 29, Torri 23, Arcom 21, Malo 20, Mezzocorona 17, Oderzo 16, Cassano Magnago 15*, Ferrara United 14**, Taufers 14, Crenna 13, Leno 9*, Vigasio 6, San Vito Marano 2.
*una gara in meno
**19 punti sul campo
.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *