UNITED: vittoria con Parma, sconfitta con Crenna

Nel triangolare di pallamano maschile del Boschetto

E’ Crenna a mostrarsi superiore al “Pala Boschetto” nel triangolare che ha visto protagoniste anche Parma e Ferrara United. Nel primo match, in programma nella tarda mattinata, vittoria netta per i locali che, trascinati da 40′ di ottima difesa (10 reti incassate in 40′), superano una Parma comunque sempre aggrappata al match. Top scorer un tonico capitan Sgargetta ma prova corale tutta da sottolineare nella quale spicca la crescita di Gelo e Pedron. Partono forte gli ospiti che guidano sul punteggio di 4-5 al 5′, trascinati da Palazov ed Oppici. Superato il difficile approccio, contraddistinto da qualche forzatura di troppo in attacco, sono Michele Rossi e la difesa a salire in cattedra. Il 6-1 dei successivi 20′ ben esemplifica la ricerca di una compattezza ermetica da parte dei locali. Nel secondo tempo Ferrara tocca il massimo vantaggio sul 17-9 con la magia di Montanari in sottomano. Le rotazioni nel finale ed un pizzico di stanchezza, agevolano un parziale rientro degli ospiti che chiudono, alla sirena, in ritardo di 7 lunghezze sul 17-24.
TABELLINO (Gara 1)
Ferrara United vs Parma 24-17 (10-6)
Ferrara United: Rossi, Trevisani, Stagni, Brancaleoni, Pezzini, Baldo 1, Montanari 2, Janni 1, Gelo 2,
Pedron 4, Sgargetta 8, Zaltron 3, D’Angelo 2, Saletti 1. All. Laera
Parma: Raimondi, Gobetti, Perez, Castelluzzo 4, Ganev, Scaglione, Cortesi, Baliu 3, Oppici 4, Palazov 4, Guatelli, Misantone 1. All. Palazov

Nel secondo match è Crenna a farsi valere rimandando all’ultima e decisiva gara l’esito del triangolare. Partenza lanciata degli uomini di coach “Pippo Kokuca” che piazzano un 4-0 di parziale iniziale. La lenta rimonta ducale, guidata da Oppici e Cortesi permette agli emiliani di chiudere il primo tempo con un ritardo minimo sul 14-13. Nella ripresa Crenna dilaga: La Ricchiuta, Mazza e Kabeer approfittano della stanchezza di Parma e trascinano il lombardi sino ad un vantaggio incolmabile.
TABELLINO (Gara 2)
Parma vs Crenna 20-28 (13-14)
Parma: Raimondi, Gobetti, Perez, Castelluzzo, Ganev, Scaglione, Cortesi 6, Baliu 3, Oppici 3, Palazov 7, Guatelli, Misantone 1. All. Palazov
Crenna: Bagnaschi, Bortoli, Cartabia 4, Corazzin, Gabrielli, Guazzi, La Ricchiuta 7, Mazza 6, Trimon 3,
De Tommaso 1, Mieto 2, Kabeer 5, Vajente. All. Kokuca
Nella terza e decisiva gara domenicale il Ferrara United approccia con il freno a mano completamente
tirato. Crenna ne approfitta e vola sullo 0-4 dopo 10′, nonostante le grandi parate del solito Michele Rossi. La gara risente, sin dai primi minuti, della stanchezza accumulata da parte delle due squadre ed punteggio resta clamorosamente basso. Al 19′ il tabellone recita un eloquente 2-5 per Crenna, con il solo Sgargetta a muovere il tabellino degli emiliani. Il primo tempo termina con l’United sotto sul punteggio di 4-8. Nella ripresa la stanchezza aumenta ed anche l’intensità difensiva cala: Ferrara si riavvicina sino al -2 con Baldo costringendo coach Kokuca al suo primo time out (7-9). La gara diventa più maschia e Crenna è brava a mantenere il sangue freddo ed a portare a casa la meritata vittoria con il punteggio finale di 19-13.
TABELLINO (Gara 3)
Crenna vs Ferrara United 19-13 (8-4)

Crenna: Bagnaschi 1, Bortoli 3, Cartabia 1, Corazzin, Gabrielli 2, Guazzi, La Ricchiuta 8, Mazza,
Trimon 1, De Tommaso, Mieto 2, Kabeer 1, Vajente. Kokuca
Ferrara United: Rossi, Trevisani, Stagni, Brancaleoni, Pezzini, Baldo 3, Montanari 1, Janni 1, Gelo 1,
Pedron, Sgargetta 3, Zaltron 4, D’Angelo, Lentini. All. Laera
CLASSIFICA: Crenna 4, Ferrara United 2, Parma 0.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *