“Uno sguardo al cielo”: come elaborare il lutto – INTERVISTA

Conversazioni pubbliche, presentazione di libri, laboratori rivolti alle scuole, ma anche specifici servizi di aiuto e consulenza psicologica.

Sono questi i principali elementi di cui si compone il progetto “Uno sguardo al cielo” che quest’anno arriva alla sesta edizione, e che tratta un tema di cui poco si parla: quello della perdita, del lutto e della sua elaborazione.

 

 

Coordinato dalla professoressa Bastianoni dell’Università di Ferrara, quest’anno il progetto prende il via giovedì 17 ottobre, quando parte un ciclo di serate all’IBS di Piazza Trento e Trieste per la presentazione di saggi, riviste e libri. Il progetto è sostenuto dal Comune di Ferrara e dalle aziende di Onoranze funebri AMSEF – pubblica – e Pazzi – privata.

Accanto alle conversazioni pubbliche sui temi del lutto, “Uno sguardo al cielo” prevede anche laboratori rivolte a studenti e alunni delle scuole, e servizi di consultazione gratuita rivolti alle persone in lutto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.