“L’alimentazione è un affare di famiglia”

uslTorna sabato 22 febbraio l’ appuntamento con “La Salute al Centro, non darla per scontata!”, l’innovativo progetto di comunicazione frutto della collaborazione tra Azienda USL di Ferrara, Centro Commerciale il Castello e quotidiano online ferrarafamiglie.it.

Portare la cultura della salute e della prevenzione in un luogo frequentato ogni giorno da migliaia di ferraresi, e diffonderla utilizzando i più moderni strumenti di comunicazione: il video, il web, i canali social. É questo l’obiettivo del progetto “La salute al Centro – Non darla per scontata!”, nato dalla collaborazione tra l’Azienda USL di Ferrara, il Centro Commerciale “Il Castello” e il quotidiano online “ferrarafamiglie.it”.

“L’alimentazione è un affare di famiglia!”
Questo il titolo del quarto e ultimo talk, aperto alla cittadinanza, in programma sabato 22 febbraio alle ore 10.30 presso la piazzetta Bershka del Centro Commerciale Il Castello.
Assieme al nutrizionista Lucio Andreotti, Responsabile Modulo Nutrizione Ausl Ferrara e alla sua collega dietista Arianna Pagliarini, parleremo dei criteri con i quali vengono strutturati i menù nelle mense scolastiche, sia quelli standard che quelli speciali, ma parleremo anche delle problematiche legate all’alimentazione nei bambini, di come prevenirle partendo dalle buone abitudini in famiglia, e dei punti di riferimento sul territorio in caso di bisogno di aiuto.

Il format
Ogni appuntamento sarà strutturato come un “talk” di 45 minuti: due ospiti indicati di volta in volta dall’Asl di Ferrara e una conduttrice, la giornalista Alexandra Boeru, direttrice di ferrarafamiglie.it. Luogo del talk: la piazzetta Bershka, punto di passaggio strategico all’interno del Centro “Il Castello”.
Il talk sarà anche ripreso e diffuso, sia integralmente che spacchettato in brevi videorubriche, sul portale ferrarafamiglie.it, sul relativo canale youtube e sulle piattaforme social di ferrarafamiglie.it, del Centro Commerciale Il Castello e dell’AUSL di Ferrara, per rendere i contenuti accessibili al maggior numero di cittadini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *