VA ALLA TRAMEC IL DERBY DI COPPA

Pronostico sovvertito, inutile rimonta, la Top Secret finisce ko

Una buonissima partenza e una grandissima rimonta dal -17 al -3 alla Top Secret non bastano per avere la meglio della volitiva Tramec Cento, vittoriosa 75-68 nella prima gara del girone rosso della Supercoppa.
Avvio della gara tutto di marca Top Secret, con Mayfield, Fabi e Vildera mattatori dello 0-10 dopo 2’ che costringe a chiamare time out coach Mecacci. I biancorossi, privi dell’ex Moreno, ci mettono un po’ a carburare: prima Zilli e James, poi Tomassini e Gasparin: alla prima pausa è 18-19.
Il secondo è il quarto dell’allungo biancorosso: il Kleb manderà a referto 11 punti, contro i 25 della Tramec che, con Tomassini, James, Guastamacchia, Barnes e Gasparin, trova il massimo vantaggio, sul 43-28, a ridosso dell’intervallo lungo, primo tempo che finisce 43-30. Migliori percentuali al tiro per i padroni di casa, che in avvio della terza frazione trovano Dellosto (altro ex di turno) in serata di grazia: al 23’ e al 25’ il Kleb si ritrova sotto di 17 lunghezze, prima 53-36, poi 57-40. A questo punto comincia, inesorabile, la grandissima rimonta della Top Secret: dal 57-40 del 25’, in 5’ si arriva sul 60-55, firmato Filoni, Mayfield, Petrovic e Pacher. Saranno le triple consecutive di Pacher e Petrovic a dare fiducia alla Top Secret che, dopo essere arrivata a -5, la bomba dell’ottimo Fabi porta Fantoni e compagni sul 65-62 al 33’. Gara riaperta, anche se per poco, perché Barnes è davvero solido, bravo a trovare i cesti decisivi ai fini del successo finale. Sarà 75-68.
All’MF Palace, mercoledì sera, arriverà Ravenna.

Tramec Cento-Top Secret Ferrara 75-68 (18-19, 43-30, 60-55)
Tramec: Zilli 9, James 11, Tomassini 16, Barnes 15, Dellosto 7, Ranuzzi 5, Re ne, Berti 2, Gasparin 8, Guastamacchia 2. All.Mecacci.
Top Secret: Mayfield 20, Pacher 10, Bonanni, Fantoni, Fabi 16, Petrovic 8, Vildera 2, Zampini 5, Panni 5, Pianegonda, Filoni 2, Manfrini. All.Leka.
Arbitri: Tirozzi, Tallon e Saraceni.

Foto da sito Kleb Basket

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *