Vacanze pasquali dei ferrares

Sarà una Pasqua al tempo della crisi e quindi, in quei pochi giorni di festa, si guarderà al portafoglio prima che alle vacanze. Circa tre ferraresi su quattro, come gli italiani, passeranno le festività a casa in famiglia, ma quest’anno come nel 2011 si registra ancora un boom degli agriturismi.

Secondo Coldiretti, 200 mila italiani andranno nei 20 mila agriturismi della penisola, una previsione che tocca anche Ferrara, dove per il pranzo pasquale si prevede il tutto esaurito. Ma c’è chi si dedicherà anche due o tre giorni di relax in mezzo al verde, possibilmente in località vicine a casa.

Per Pasqua quindi c’è chi riesce ad andare in vacanza, magari attaccando le ferie al week end festivo. Per chi rimane in Italia le regioni più gettonate sono la Toscana, l’Umbria e la Puglia, mentre all’estero reggono le presenze di ferraresi nelle capitali europee come Londra e Parigi.

In generale, secondo le agenzie di viaggio ferraresi, le presenze dei viaggiatori all’estero sono in calo mentre riprende quota il Mar Rosso, che ha vissuto un calo dopo gli attentati del 2005. Un dato che stupisce gli agenti di viaggio ferraresi è la tenuta delle crociere.

Dopo il drammatico incidente della Costa Concordia all’Isola del Giglio, ci si aspettava una diminuzione drastica delle prenotazioni. Ma i ferraresi continuano a prenotare le crociere seppur in leggero calo.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120403_11.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *