Vaccinazione Covid: la quarta dose è importante

Al via la campagna di sensibilizzazione anche tramite volantini.

Proteggiti, fallo per chi ami”. È l’invito lanciato dall’Azienda USL di Ferrara che rilancia la campagna di vaccinazione anti-Covid al fine di ‘spingere’ il più possibile la quarta dose per evitare un nuovo aumento dei ricoveri e proteggere gli over 60 e la popolazione più fragile.

L’opuscolo informativo, distribuito attualmente presso le Case della Salute/Comunità, gli ambulatori degli Infermieri di Famiglia e di Comunità, gli sportelli Cup e la cui diffusione sarà ulteriormente ampliata, ricorda le modalità per accedere alla vaccinazione: prenotare presso gli sportelli Cup; prenotare online con Fascicolo Sanitario Elettronico (Fse), App ER Salute, CupWeb; prenotarsi in farmacia, presentarsi ad accesso diretto nei centri vaccinali; concordare la vaccinazione presso il proprio medico di famiglia.

I volantini contengono anche un QR Code con un collegamento diretto alle pagine dedicate sul sito aziendale, per rimanere aggiornati sulle informazioni legate all’emergenza coronavirus e alla campagna vaccinale, come il calendario con giorni e orari di apertura delle sedi ad accesso diretto.

“Ci appelliamo ancora alla responsabilità dimostrata dalla popolazione ferrarese per raggiungere insieme l’obiettivo: allargare la copertura vaccinale, proteggere la popolazione più fragile, ridurre il numero dei ricoveri e prevenire forme gravi di Covid sostenute dalle varianti maggiormente circolanti – dichiara la direttrice generale AUSLFE Monica Calamai –. I numeri di questa estate hanno dimostrato la necessità di continuare a contrastare il virus con gli strumenti che abbiamo a disposizione: il vaccino e comportamenti responsabili”.

Perché vaccinarsi? Gli ultra 80enni sono chiamati al richiamo perché sono i più esposti alle complicazioni e agli effetti severi del Covid; gli over 60 ne hanno diritto perché è evidente l’efficacia anche contro le varianti. Si raccomanda la somministrazione della quarta dose dopo 4 mesi dalla prima dose di richiamo (ovvero la terza dose) o dall’ultima infezione successiva al richiamo.

Comunicato a cura ufficio stampa A.USL Ferrara

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.