Vaccinazioni, A.Usl Ferrara rinforza Task Force per estremamente vulnerabili e fragili

L’Azienda USL di Ferrara rinforza la task force per far fronte alla mole di richieste giunte dalla categoria degli estremamente vulnerabili e fragili in merito alla campagna vaccinale sul territorio estense. L’indirizzo email dedicato [email protected] e gestito dalla direzione sanitaria dell’Azienda USL riceve una media di 250 mail al giorno, con picchi durante il weekend.

Per far fronte alla situazione e velocizzare i tempi di risposta è entrata in funzione una task force di otto medici che hanno dato la propria disponibilità a partecipare al lavoro meno ‘visibile’, ma comunque fondamentale, della campagna di vaccinazione.

I percorsi attivati sono diversi in base alle categorie, identificate dalla direzione medica su indicazioni regionali.

Le persone estremamente vulnerabili vengono immediatamente prese in carico dall’Ufficio Agende per fissare l’appuntamento per la vaccinazione. Le persone fragili, invece, vengono inserite prioritariamente nelle categorie anagrafiche, ovvero verrà data loro la priorità nel momento in cui si aprirà la vaccinazione per la propria fascia d’età.

Le altre richieste, non collegate a vulnerabili e fragili ma erroneamente inviate a questo indirizzo email, vengono indirizzate all’ufficio competente mentre le domande prive di documentazione sanitaria adeguata necessitano di uno step ulteriore per gli approfondimenti.

In ogni caso, l’Azienda USL invita la popolazione a fornire un recapito telefonico attivo in modo da avere un collegamento diretto ove necessario.

PUNTO SULLE VACCINAZIONI Superate le 115mila vaccinazioni a Ferrara e provincia. Nel dettaglio, il totale delle vaccinazioni effettuate dal 27 dicembre 2020 al 18 aprile 2021 ammonta a 115.358, di cui 79562 prime dosi, 35796 seconde dosi.

L’azienda sanitaria sta proseguendo la campagna vaccinale come da programma e sta procedendo con l’assistenza domiciliare, che si presume possa essere ultimata nel giro di qualche giorno. Ad una settimana dall’inizio delle prenotazioni per la fascia 70-74 anni, si è già prenotato il 75% degli aventi diritto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *