Vaccinazioni covid, apre Pandurera. “Buono viaggio” in taxi a Ferrara

Partite le vaccinazioni anche tra le forze dell’ordine e tra il personale scolastico i quali stanno prenotando direttamente dal proprio medico di base.

Intanto da lunedì al via le prenotazioni per chi ha più di 80 anni. Domani apre anche il centro vaccinale di Cento alla Pandurera.

Cresce il numero dei centri vaccinali in provincia di Ferrara per potenziare le somministrazioni di dosi di vaccino. Lunedì mattina inaugura a Centro il Teatro Pandurera, dove è stato allestito il centro vaccinale che servirà l’alto ferrarese. Prima seduta di vaccinazioni è rivolta alla popolazione over 85.

Da lunedì anche i nati dal 1937 al 1941, quindi chi ha tra gli 80 e gli 84 anni, possono prenotare il proprio vaccino recandosi presso gli Sportelli dei Centri Unici di Prenotazione Cup, nelle Farmacie, o telefonando ai numeri previsti dalla Usl di appartenenza, oppure on-line con il Fascicolo Sanitario Elettronico, l’App ER Salute e il CupWeb. Per prenotarsi non serve la prescrizione medica, b aastano i soli dati anagrafici o il codice fiscale. Alla prenotazione saranno comunicati: data, luogo di vaccinazione e tutte le informazioni necessarie.

Possono comunque prenotare ancora le persone con più di 85 anni che ancora non hanno potuto prendere appuntamento.

Gli anziani che non possono essere trasportati o che hanno difficoltà a deambulare possono segnalare la condizione alla mail dedicata dell’azienda Usl o contattando l’URP.

BUONO VIAGGIO taxiPer aiutare le persone più anziane a spostarsi in sicurezza e rilanciare economicamente uno dei settori maggiormente colpiti dalla pandemia come quello dei tassisti e del servizio di noleggio con conducente, è partito il ‘Buono Viaggio’, iniziativa dell’Amministrazione comunale inserita nel filone ‘Ferrara si aiuta’ che consentirà alle persone più fragili di potersi recare nelle strutture dove sono stati istituiti i punti di vaccinazione anti-Covid, alla Cittadella San Rocco di corso Giovecca e alla Fiera di Ferrara. Si puo’ richiedere il contributo che coprirà metà delle spese della corsa, fino ad un massimo di 20 euro.

All’appello ha subito risposto presente il Consorzio Taxisti Ferraresi, costituito da 53 titolari di taxi, che venerdì 26 febbraio, per mano del suo presidente Davide Bergamini, ha sottoscritto una convenzione con l’assessore comunale alle Politiche sociali Cristina Coletti. Le domande per il ‘Buono Viaggio’ potranno essere presentate all’Ufficio Relazioni Pubblico del Comune, oppure inviare all’indirizzo Pec dedicato del Comune. Il modello della richiesta sarà disponibile sul sito istituzionale del Comune di Ferrara.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *