Vaccini, Tar Emilia-Romagna non ferma obbligo vaccini. Il Veneto impugna decreto del governo

Slitta ancora la decisione del Tar dell’Emilia-Romagna sui ricorsi di una trentina di famiglie e del Codacons contro le norme regionali che dispongono l’obbligo della vaccinazione per la frequentazione di asili nido. Il tribunale amministrativo, secondo quanto riferisce la Regione e quanto viene riportato da un’Agenzia Ansa, ha rinviato al 17 ottobre il pronunciamento, senza sospendere la normativa impugnata. Partirà dunque regolarmente l’anno educativo, con l’obbligo per le famiglie di vaccinare i loro bambini.

Ad aprile i giudici avevano rinviato per ricevere dal ministero della Salute la relazione sulla divisione di competenze tra ministero stesso, Aifa, Istituto superiore di sanità e Regioni in ordine all’assenza in commercio del solo vaccino monodose antidifterico. Ma, spiega la Regione, “dopo la decisione del Governo di estendere l’obbligo vaccinale a livello nazionale, i quattro vaccini resi obbligatori dalla legge regionale sono tutti disponibili nella dose unica esavalente, che contiene anche pertosse e haemophilus influenzae di tipo B”.

Intanto in queste ore la giunta regionale del Veneto ha dato mandato all’Avvocatura di impugnare davanti alla Corte Costituzionale il decreto del Governo che introduce l’obbligo dei vaccini e che prevede pesanti sanzioni per i trasgressori. L’impugnativa sarà pronta entro una o due settimane e riguarderà non solo l’eventuale legge di conversione approvata dal Parlamento, ma anche lo stesso decreto. “Non mettiamo assolutamente in discussione i vaccini – ha spiegato il presidente del veneto Luca Zaia -, ma alcuni aspetti del decreto”

Il tema caldo delle delle vaccinazioni sarà al centro di due convegni che si terranno entrambi il 14 giugno, nell’ambito della giornata mondiale del donatore: il primo a Ferrara, in sala Estense, a partire dalle ore 17.30, organizzato dal Segretariato Italiano Studenti in medicina. L’altro a Cento, nel Palazzo del Governatore, alle 18.30, nella giornata del donatore di sangue, organizzata dall’Avis provinciale di Ferrara

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *