Variante Argenta-Porto, Ciannilli: “E’ nata vecchia”

variante_pp

La nuova variante della statale tra Portomaggiore e Argenta è aperta da appena due giorni e ci sono già le prime polemiche.

Attesa da tanti anni e finalmente aperta e ora al centro di una polemica, o meglio di un avvertimento. E’ la nuova variante sulla statale 16 via Ravenna, tra Portomaggiore e Argenta, che permette agli automobilisti di bypassare il centro abitato di Consandolo e di Boccaleone. Alcuni automobilisti hanno già espresso soddisfazione per questa nuova arteria che permette di raggiungere la via Ravenna o Argenta velocemente. Altri invece hanno incontrato difficoltà nel percorrerla. Su tutti però c’è una lettera di Luigi Ciannilli, portavoce del comitato per la sicurezza stradale “Paglierini”.

Luigi Ciannilli
Luigi Ciannilli

“E’ una strada nuova, nata vecchia, dove prevenzione e sicurezza sono passate in secondo piano”. Esordisce così Ciannilli che sottolinea: “Con un traffico dichiarato dall’Anas dalle 8 alle 9 e dalle 17 alle 18 di circa 950/1000 veicoli all’ora, con picchi di 1400 veicoli, come sarà possibile scongiurare, in caso di negligenze, distrazioni o altro, frontali micidiali?”

Questa la domanda che si pone il portavoce riportando l’esempio in Puglia della statale 16 in cui, nelle medesime condizioni, si stanno registrando tante vittime. In quella situazione però si starebbero installando dei ‘new-jersey’ o dei ‘guard-rail’ centrali. Sulla nuova variante invece, insiste Ciannilli, non c’è nessuna protezione tra le due corsie. “Si corra ai ripari”, conclude il portavoce del comitato per la sicurezza stradale.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *