Vax Day a Ferrara, somministrati i primi 50 vaccini al S.Anna di Cona – VIDEO

E’ stata lei, un giovane medico di 27 anni la prima ferrarese a scoprire il braccio per ricevere la prima dose di vaccino contro il covid-19. Noemi Melloni, centese di nascita ha deciso di seguire le orme del padre, medico di medicina generale nel comune di Cento e fare lei stessa il giuramento di Ippocrate. Il secondo a scoprire il braccio nel vax day di Ferrara è stato Vincenzo Maragno, infermiere arrivato al S.Anna di Cona lo scorso settembre

Le prime vaccinazioni contro il Covid-19 sono partite in simultanea in tutta la Regione e sono proseguite tutto il giorno. Ad avere la precedenza sono stati medici e infermieri con precedenza ai vaccinatori che saranno poi in prima linea in questa campagna vaccinale. A Ferrara, dove erano previste 50 vaccinazioni, il vax day è iniziato qualche minuto dopo le 14 e si è concluso alle 16.45


Tra i 50 operatori socio-sanitari scelti per la prima vaccinazione contro il covid-19 molti sono medici ed infermieri, coloro che vaccineranno le persone nei prossimi mesi. Altre dosi del vaccino arriveranno nei prossimi giorni per ripartire, presumibilmente, il prossimo 4 gennaio.

“Dobbiamo fidarci della scienza” spiegano i dirigenti delle due aziende ferraresi: per l’azienda usl il direttore sanitario Ermanno Ciotti e per l’azienda Ospedaliero Universitaria S.anna di Ferrara, la direttrice generale Paola Bardasi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *