‘Veleno’, famiglie chiedono riapertura caso

Patrizia Micai
Patrizia Micai

“Vogliamo la revisione di quel processo”.

Ha fatto scalpore nella Bassa modenese, al punto da far chiedere a gran voce una riapertura del caso, il podcast realizzato da Pablo Trincia e prodotto da Repubblica, intitolato ‘Veleno’, dove si ripercorre il caso giudiziario che negli anni ’90 ha travolto la provincia di Modena, mettendo nel mirino presunti casi di pedofilia, e anche di satanismo, che portarono all’affidamento di numerosi bambini ai servizi sociali.

Minorenni che le famiglie d’origine non hanno mai più rivisto. Oggi che ‘Veleno’ ricostruisce passo a passo quanto successo a vent’anni di distanza, facendo sentire anche voci finora inedite, l’avvocato che rappresenta le famiglie coinvolte (la gran parte degli imputati fu poi assolta), Patrizia Micai, chiede, appunto, la revisione del processo, nell’ottica di individuare le presunte responsabilità soprattutto dell’Ausl modenese: “Gli enti che hanno sbagliato risarciscano, noi intanto chiederemo la revisione del processo”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *