Verdi: Luisa Miller al Comunale

teatro-int-ppUn’importante ritorno è atteso in questi giorni al Teatro Comunale di Ferrara. Dopo trentotto anni viene riproposta l’opera considerata la chiave di volta nella carriera di Giuseppe Verdi.

“Luisa Miller”, lontana dalle scene ferraresi dalla stagione 1976, inaugura così la stagione lirica 2014. Sarà Donato Renzetti a dirigere l’Orchestra Giovanile “Luigi Cherubini” e il Coro Lirico Città di Piacenza, istruito da Corrado Casati. Lo spettacolo viene portato in scena con un allestimento completamente nuovo che vede il celebre baritono Leo Nucci come curatore della messa in scena. Luisa Miller è un melodramma tragico in tre atti su libretto di Salvatore Cammarano. L’opera fu rappresentata la prima volta al Teatro San Carlo di Napoli l’8 dicembre 1849 e viene considerata l’anello di congiunzione fra le opere giovanili del compositore e quelle appartenenti alla trilogia popolare.

Abbandonati i drammi corali e i personaggi monumentali, Verdi si cimentò con un dramma della borghesia, scavando nella psicologia e nelle emozioni di Luisa, l’eroina della vicenda. Tale approfondimento è reso possibile dalla presenza, nel dramma, di pochi personaggi principali e di una sola protagonista, su cui l’autore potè concentrare la propria attenzione. Due gli appuntamenti in cartellone al Teatro Comunale di Ferrara: venerdì 10 gennaio alle 20 e domenica 12 gennaio alle 16.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *